27-28-29 gen. COMACCHIO-POMPOSA-CHIOGGIA

7 Comments

tutte le foto qui https://photos.google.com/album/AF1QipMAERVN0xeIj7NWZDdcMGhgTHcbmEqW69awbAcP

Dopo una pausa forzata causa lavori improvvisi si riprende le belle abitudini. Come sempre da anni preparo prima il tour e stavolta tutta in libera ovvero zero spese no campeggi. Unico problema devo capire autonomie acque e non ho ausilio 220 mi servirà per aumentare l’esperienza camperizia . Andremo come primo giorno a Comacchio

Partenza VENERDI’ 27 gennaio ore 9

un po’ tardi cerano alcune faccende da sbrigare. Equipaggio io lady e pepe il nostro amato dog. Avevo già fatto il pieno gasolio in slo 1,465durante la strada era 1,995 😱azz …. Andatura da camionaro o da codice esatto il navigatore cinese va che è una meraviglia . Troveremo sempre bel tempo siamo a gennaio dunque freddo i giorni della merla. Faremo la ferrata e solo al andata un pezzo di autostrada fino a Venezia poi per evitare Romea Cavarzene Adria, Codigoro, Comacchio. Ma c’è bora sostenuta sono preoccupato mi sa che non usciremo dal camper . Sosta Adria caffè e sgambamento brrr …ripartiamo ma a Comacchio la bora scompare per nostra fortuna arriviamo alla stazione foce di Comacchio punto di partenza anello Oasi ma c’è un ponte con divieto autocarri con peso 30 q qui spero nelle tolleranze passo e abbiamo l’imbarazzo della scelta dove metterci . Ma è già mezzogiorno ci sistemiamo velocemente e improntiamo il pranzo una pasta con tonno dolcetto caffè niente riposino ci si veste e si parte a piedi io sempre con digitale pronta a immortalare .

Che dire immersi nella natura con questo spettacolo di colori di profumi del mare che vuoi di più ! l’oasi è piena di elicotteri rosa ops fenicotteri già sarebbe bello sostituirli a quelli che usano in guerra . Dispiace persino disturbarli ma cerchiamo di non fare rumore e osservarli nelle loro evoluzioni . Si possono osservare vari tipi di volatili nelle acque basse e in volo come oltre ai numerosi fenicotteri rosa, gli aironi e le garzette, gabbiani, cormorani, anatre, ecc….

ci ritornerò appena finisce il freddo per fare tour in bici anello completo con un pezzo inaugurato da poco che dicono sia stupendo farlo

C’è un po’ di nuvolo e il sole sta calando ora di rientrare

Dal oasi ci trasferiamo a Comacchio in centro c’è area sosta libera volendo a pochi passi c’è un supermercato.

Comacchio, “la “piccola Venezia”, è una città lagunare che incanta: è garbata e genuina, dotata di una vitalità che trova linfa nel rispetto della propria storia e dell’ambiente che la circonda.

Un nitore diffuso ricorda la vicinanza con il mare, la cui luce inonda gli spazi urbani, potenziata dalle superfici quiete dei canali. Scrigno di particolari bellezze naturalistiche e testimonianze storiche, Comacchio, oggi considerata la capitale del Parco del Delta del Po, è un piccolo centro che nasce e vive tra terra e acqua. Famosa per la sua anguilla e il museo che andremo a visitare .

Faremo due passi prima che arrivi buio …..

Si rientra fa freschetto e siamo decisamente stanchi tra oasi e qui camminato per tre ore improntiamo la cena tortellini in brodo doc di secondo leggero pane tostato con trota salmonata , e patè di guanciale trota . Pensavo non funzionasse la Tv invece con il provare funziona dovevo alzare tutta l’antenna tipo quella di casa . Ma la stanchezza ha il sopravento alle 22 siamo a nanna letto che da due piazze trasformato aggiungendo mezza per pepe che solo qui dorme con noi a casa ha il suo materassino , ma visto che è bravo e buono gli concediamo di starci vicini vicini …😴😴

SABATO 28

Dormito come sassi tutti tre alle 7 sveglia colazione con relax alle 9 circa partiamo per il centro e perchè no faremo il bis cappuccino con brioche in fondo al paese c’è la fabbrica dei marinati dove preparavano le anguille alici e acciughe con museo con video originali della dura vita dei pescatori ….

La Manifattura dei Marinati dal 2004 è un museo/laboratorio, infatti all’interno del percorso museale fatto di barche, attrezzature, documentari e interviste è attivo il laboratorio di produzione ittica.

  La Manifattura racconta la vita degli Uomini di Valle, la lavorazione dell’anguilla e la tradizione manifatturiera della città lagunare, ancora oggi in essere.

Il complesso architettonico dei Trepponti, conosciuto anche come Ponte Pallotta, è il più noto ponte di Comacchio nonché il suo monumento più rappresentativo. Esso è ubicato lungo l’antico canale navigabile Pallotta che conduceva al mare Adriatico ed era la porta fortificata della città.

Indovinello quanti sono se vi addormentate contando non importa …😀

Museo Manifattura dei marinati 3 euro poi preso un paio di vasetti e de-pliant esplicativi giro bici

botti per aceto per conservare

lasciamo Comacchio con un arrivederci presto per andare Abazia di Pomposa premetto che nei numerosi tour in moto ci son passato mille volte senza mai fermarmi e finalmente ci andremo parcheggiamo ma prima un pranzo con ravioli ai porcini con una crema sempre di funghi , piatto unico sapendo che stasera si cena e non staremo leggeri . Un piccolo pisolino e si va in visita

qui ingresso museale 5 euro che comprende la visita completa L’abbazia di Pomposa, situata nel comune di Codigoro, in provincia di Ferrara, e risalente al IX secolo, è una delle abbazie più importanti di tutta l’Italia settentrionale.

ne avremmo bisogno ultimamente abbiamo perso tutti i valori

questa non è la mia foto ma era per farvi capire la bellezza Abbazia benedettina restaurata, risalente all’XI secolo, con affreschi nello stile di Giotto e museo d’arte.

momento di riflessione con un lumino accesso di speranza ….

48 metri

dentro la torre presepe ogni piano c’è un pezzo

Ed ora trasferimento a Chioggia ci aspetta Francesco e Daniela che ci ospiteranno a cena insieme a due amici di Chioggia, parcheggeremo a Sottomarina parcheggio normale vicino a casa di Daniela. La serata al insegna del buon gusto inteso del palato tutto a base di pesce con vini doc del collio Tocai Vogric ribolla gialla spumantizzata Nadalutti ma anche una malvasia az fedele di Corno di Rosazzo. Mentre per cena da polenta arrostita con bacalà mantecato,canoce , risotto con sapori di mare e altro ancora, calamari ripieni, seppie in umido verdure miste due dolci gubbana artigianale e una ottima torta fatta dai due amici di Daniela

cera pure sorbetto

ottima cena complimenti ai cuochi ! Che dire Cannavacciuolo ci fa un baffo

DOMENICA 29

Colazione leggera e subito camminata in spiaggia per ossigenare un po’ poi alle 10 appuntamento si parte per giro Chioggia da cicerone lo fa l’amico che era a cena originario chiogiotto. Giornata stupenda di sole e per fortuna senza aria

Il mare d’inverno
È solo un film in bianco e nero visto alla TV
E verso l’interno
Qualche nuvola dal cielo che si butta giù
Sabbia bagnata
Una lettera che il vento sta portando via
Punti invisibili, rincorsi dai cani
Stanche parabole di vecchi gabbiani
E io che rimango qui sola
A cercare un caffè

el gato de ciosa ma non ditelo ai chiogiotti che si arrabbiano sono suscettibili 😀

Jackie to night and lele Lele Caporal, el Che

mercato del pesce

sembrano calamite per appendere

è ora di pranzo ultima pasta

ma stavolta con goccia di carnia devo rientrare neanche gasata al naturale !

Chiudo con un ricordo la mia prima moto Honda cbx 550 mi sembra sia questa

mandi alla prossima uscita

7 Replies to “27-28-29 gen. COMACCHIO-POMPOSA-CHIOGGIA”

  1. Bravo Daniele, non lo sapevo che sei un artista, foto bellissime e reportage ben dettagliato…complimentissimi !!!! 💪💪
    Lieti avervi conosciuti 😁👋👋

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts

News moto anzi scooter ….

Per motivi salute tecnico tattici obiettivi obbligati ecc... (PRESERVARE QUELLO CHE RIMANE a livello fisico) ) questa è stata una scelta obbligata . Sarà un optional per un futuro camper. Ma anche per spostamenti marittimi massimo fino a Grado e Sistiana giornate afose estive . Non di più . Rimango…

1°Aprile

Oggi avevo sciopero dei autoferrotranvieri ho aderito, mi son perso un giorno di paga, ma mi son guadagnato un bel giorno in moto 520km di cui 400 di curve !!! Alla mia lady gli ho fatto credere che andavo al lavoro così gli ho fatto il pesce d'aprile ora rientra…

Barcolana 2010

Giornata stupenda un po' fredda nelle prime ore e sul calar del sole. Ci troviamo con Dino e Ascar per caffè poi direzione Duino li ci sono Nillo, luca e al primo tour in compagnia Mangusta con Caponord. In extremis un insetto ci ha perseguito tutto il viaggio uno Scarabeo…