Bosco Romagno

0 Comments

Oggi è stata dura pedalare pensavo di alzare bandiera bianca ma ho stretto denti e chiappe …. non sono abituato a mollare dunque giù di pedalata ! Il perché ? Bora bora e bora con il mio corpo esponenziale fa da vela e se pedali contro è come fare una salita . Per la paura di rimanere senza enel ho tenuto sempre la prima marcia solo nelle salite più acide Abbazia e rocca Bernarda la seconda . Come dicevo al inizio ero super avvilito in talune sventagliate di bora ero in stallo ovvero velocità di sostentamento meno di così sei fermo e cadi . Sembrava con questa bora di essere alla Barcolana. Dunque contro vento ero alla metà della velocità di consuetudine che oscilla in pianura dai 18 a 22 km, con Bora da 8 a 15km al ora .
Ore 9.15 parto ma il Che mi telefona per un caffè a Cussignacco per strada intercetto il Ros un caffè con loro veloce e riparto fino qui non si sentiva molto il vento . Da Cussignacco in poi nei sterrati in mezzo a campi tirava che era un piacere li ho pensato azxx. ma arrivo a finire il giro ??persino a fare din din dovevi calcolare bene altrimenti eri a rischio lavaggio piedi e pantaloni. Nel guado di Cerneglons becco due ciclisti anonimi e nella risalita mentre li sorpassavo uno sbaglia di scalare il cambio hai sentito un codroipo in anagramma ……subito dopo imbocco un bel sterrato che mi porta fino a Orsaria ma continua la bora intesa . Ora il problema fare abbazia senza consumare enel e devo dire tirando fuori i polmoni e non solo ce lo fatta!!! Poi una bella ciclabile in discesa fino a Noax . Li della chiesetta prendo una stradina di campagna tosta che mi porta fino al bosco Romagno costeggiando un vignale senza traccia di un sentiero che sia ma campo puro con tratti fangosi meno male non ha piovuto da mesi …

Entro nel bosco Romagno un bel parco attrezzato di tutto punto dai giochi per i bimbi a tavolini per pik nik bello con i fiori primaverili che cominciano a sbucare da ritornare in primavera sicuramente . Ho 48 per cento di batteria meglio cercare strada rientro asfaltata così macino più chilometri ma non resisto e faccio deviazione Rocca Bernarda anche li sputo pallini e palle nella salita . Unico punto che metto addiritura la terza e per 10 metri la quarta il salitone a Orsaria dopo ponte Natisone . Li giro verso selva per poi tagliare e sbucare a Visinale da miei informatori guide frasche ne faccio una nuova mai fatta da Tobie una panianazzo con il crudo e un bianco ci sta tutto!!! Riparto ormai ho pochi chilometri per il rientro ultima tappa bar quartiere per un caffè ….

Qui tutte le foto https://photos.google.com/album/AF1QipOJpsskFR3X_EHSqFh3rq3Wy-nV32uwGyS0Sq6k

Qui info itinerario 54 km https://photos.google.com/album/AF1QipOJpsskFR3X_EHSqFh3rq3Wy-nV32uwGyS0Sq6k

eccoli il CHE e il Ros bikers
cielo terso assenza di nuvole
incroci che non servono rotonde per il traffico
E’ il momento del aratura e concimare
sosta din din
bel rettilineo sterrato da cerneglons a orsaria
Oleis
mi aspetta la salita
sopra abbazia rosazzo
ciclabile che scende a Noax che non è no vax hahahah

Come dicevo qui non trovi traffico e talvolta app . mi fa fare sti percorsi …..

entrati nel bosco romagno
Bello ci ritornerò in primavera
Pit stop paninazzo con crudo super e bianco nuovo di quest’ anno che promette bene il premio del giro
ciclabile di pradamano

al bar del quartiere la crema di san svualt li un caffè e via a casa doccione da chilo bello caldo ritornato quasi nuovo ho detto quasi…

mandi al prossimo tour sperando senza bora

One Reply to “Bosco Romagno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.