Brussa 6 marz.2016

0 Comments

Già dopo una settimana di lavoro con i vari problemi seri e meno che ci affliggono ….aspetti la domenica ci vuole mototerapia diamo una motivazione al tour : lavaggio moto . Già era quasi sporca e al limite lavaggio ma per dare ok lavaggio decido di sporcarla di più facendo giro sterrati in bassa pianura . Ore 9 pronto per la partenza mi segue solo Sandrofari . Premetto avevo visto previsioni e mi fido come sapete ha piovuto intensamente da sabato mattina con temporali a intermittenza . Volevo attraversare il guado del torrente Cormor troppa acqua meglio di no la Honda no è un sommergibile per adesso …. Comincio lo sterrato da Basaldella trovo molti a camminare per smaltire loro lo fanno a piedi io in moto. Dunque andatura tranquilla per non infastidirli poi faccio un po’ di pratica con navigatore rispolverando le varie opzioni. Questo mi costa un paio di km in più tra gli sterrati di Talmasons .Non fa freddo cielo tiene duro passiamo il castello della Brussa al inizio sterrato aziono video camera faccio passare Sandro troviamo dei tratti di fanghiglia abbastanza instabili ma con maestria li superiamo. Qualche foto in riva al mare notiamo che era molto arrabbiato ha lasciato i segni . Un aperitivo poi andremo a pranzo in agri a Torsa . Infine prima di rientrare lavaggio moto erano pietose almeno una spruzzata per togliere il grosso poi quello più serio lo farò in settimana .
Una bella domenica alternativa tra gli sterrati e natura della bassa Friulana tra aironi e oche selvatiche .
si parte con riscaldamento sterrato da Basaldella a Carpeneto
Immagine
durante il tragitto troviamo parecchie di queste chiesette sparse tra le campagne
Immagine
qui sterrato di Talmasons
Immagine
un po’ grigio autunnale
Immagine
spesso al nostro passaggio si alzano in volo oche selvatiche aironi ancora dormienti
Immagine
sterrato da Ariis a Teor ovviamente niente traffico hahahha
Immagine
castello della Brussa
Immagine
Siamo in Brussa
Immagine
ci salutano pure loro con il segno V
Immagine
Immagine
il mare d’inverno
Immagine
Immagine
Immagine
c’è pure lei
Immagine
Immagine
ora si si può e si deve lavare
Immagine
Immagine
Immagine
altro sterrato prima dopo Torsa li avevo in navigatore nel bauletto al bivio di qui o di la?
Immagine
siamo in mezzo alle risorgive acqua e pantano
Immagine
sbagliamo dallo sterrato a sentiero con nessuna via d’uscita non resta che fare dietro front
Immagine
mi arrendo fuori il navigatore
Immagine
Immagine
qui massima abilità ed equilibrio alla Carla Fraci
Immagine
troviamo pure loro
Immagine
Per stasera se non ho sonno so casa devo fare contarle hahahah
Immagine
Già una meraviglia passare da sterrati ad asfalto solo una endurona riesce a farci fare queste meraviglie tra un po’ i due

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.