Week end mari monti Friul dai casoni alle malghe 4 giu.2017

0 Comments

Week mari monti full FRIUL president » 4 giugno 2017, Per il ponte di giugno lavoravo sabato dunque ho cercato la migliore soluzione. Venerdì 2 giugno si va al mare in preparazione abbronzatura per ferie in Grecia . Di buon mattino preparato borsa frigo con un pranzo leggero da spiaggia e un paio di bottiglie con un decimo vino il resto minerale gassata, gingerino fette di limone e zenzero il tutto bello fresco . In genere vado a Grado vecchia la sabbia è di mare grigia con conchiglie e non portata dal tagliamento poi c’è tutta una strada con parcheggio moto fronte spiaggia . Arriviamo lettini e ombrellone una bella spalmata di crema protettiva io 20 lady 50 . Giornata splendida con brezza marina si stava benissimo ma alle ore 15 trasferimento a Marano . Tramite la hostes che lavora con me era venuta a sapere che Geremia faceva un prezzo promozionale per un giro sul Stella 12 euro partenza alle 16 arrivo alle 19 con qualche tartina con acciughe e alici . Detto fatto puntuali arriviamo e troviamo con tutta la sua famiglia la mia collega Michela .Partiamo con la motonave durante il tragitto ci spiegano un po’ Habitat marino della zona si arriva vicini a lignano poi si gira per le foci del fiume stella attraversando i vari canali, canneti,e casoni di cui uno è di Geremia li sosta per snaks e drink di aperitivo .Rientriamo non mi resta che finire la bella giornata con quattro spaghettini ai frutti di mare e una frittuirina mista

Come dicevo fronte spiaggia parking motorbike io botta di pure al’ ombra

Immagine

qui siamo già partiti da Marano

Immagine

Immagine

canta madonnina del mar ….questa è quella al’ uscita del porto di Marano

Immagine

Immagine

Contenta lady Maura della splendida giornata compresa l’inaspettata gita in barca

Immagine

Immagine

Immagine

notiamo canneti i cigni tantissimi nella laguna e le barche fuori lignano

Immagine

Michela con sua Figlia

Immagine

suo marito Moreno

Immagine

qui entriamo alle foci dello Stella a Precenicco

Immagine

le ampie bilance un sistema di pesca

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

foto vietata ai bambini e donne in cinta potrebbero spaventarsi e avere incubi notturni :angel:

Immagine

per chi unisce il contatto con la natura al movimento si può fare anche in canoa

Immagine

in questa laguna non si può toccare a modificare niente ne habitat ne tanto meno i casoni

Immagine

Immagine

qui siamo al interno di quello di Geremia

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

il personale molto simpatico e disponibile anzi ad ottobre organizzo di nuovo un uscita

Immagine

qui abbiamo abbandonato la barca per la terra ferma alla ricerca di cibo

Immagine

la torre millenaria

Immagine

trovato posticino la lady sta parlando con la sorella che è in ferie pure lei a Shiraz in Iran

Immagine

Bene ora non vi resta che aspettare il tour di Montagna Friulana che dovrebbe essere questo :

Monti e malghe

ImmagineOggi come detto full montagna Friulana si era in pochi ma buoni, aggiunti Beppe e il su amico che purtroppo non ricordo il nome . 8.30 tutti puntuali al bar Tirelli in tic di colazione e partiamo giro corto ma intenso … Cominciamo il giro a passiamo per Tarcento, pass. Tanamea ma prima di Uccea si gira a sx per sella Carnizza Resia . Strada strettissima si e no che passa una Harley .Come detto oggi stradine alternative no passi dolomitici c’è l’invasione in questi periodi fra moto e bici .In cima troviamo una capretta probabile ferita ferma in mezzo la strada. Poi nella discesa veloce a quasi fine vallata la strada finalmente si allarga. era un bel po’ di tempo che non la facevo ostica per fortuna nessuno veniva al contrario . A Moggio prendiamo la Val Aupa passando i paesi di Dordolla e Grauzaria che mi fanno ricordare per un periodo da giovane gavanello andavo a camminare sui rifugi. In cima alla sella Chierchiattis si gira a sx per malga Glazzada 5 km un mix di rampe tra serrato, cemento e un fantomatico asfalto . Non mi rendo conto come 25 anni fa con un Honda PC800 sia arrivato fino qui ora capisco perchè mi guardarono come un alieno.La Malga è chiusa ma non importa il suo panorama ci appaga io viaggio con aperitivo cattering sfodero un mio drink tra gingerino curcuma limone acqua e un tic di vino con patatine che vuoi di più, ma stavolta non avevo bicchieri ma è il bello della diretta . Scendiamo per Studena per imboccare strada per Cason di Lanza dai primi cartelli dicono strada interrotta noi da buoni Italiani che facciamo si va giochiamo il iolly. anche qui strada stretta sbaglio svincolo Zermula ma ritorniamo in dietro e devo dire meritava un paio di rampe di cemento prima di arrivare. Poi un bel santuario di salami affumicati e affettati con con formaggeria varia . Gentilissimi ci offrono un bianco di aperitivo poi giù di gnocchi tagliatelle frico ecc…qui il ramadam non c’è. tutto ottimo qualità e anche prezzo da ritornarci sicuramente il tutto in una atmosfera idilliaca in mezzo ai monti bello e basta ! ripartiamo discesone rifornimento di benzina e via per il gran premio della montagna il Zoncolan sosta da Gianni amico di quartiere che ora ha in gestione sto albergo …. ma il meteo diventa nero non poco non è da noi ritirata a valle fermi per antipioggia poi ci perdiamo io proseguo gli altri erano spaventati per due gocce d’acqua io proseguo per le colline friulane per saluti di circostanza ad amici …
Si incomincia la danza
Immagine
probabile ferita non si rialza
Immagine
welkom bikers
Immagine
qui siamo a sella carnizza
Immagine
discesone
Immagine
arrivati a valle poi prenderemo strada per >Moggio Grauzaria ecc…
Immagine
Immagine
qui la salita in malga glazzada
Immagine
arrivati sosta
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
belle stradine , molti appena parli di sterrato arricciano il naso ma non sanno cosa si perdono
Immagine
Immagine
ecco zio garmin come un orologio
Immagine
Strada per Cason di lanza
Immagine
Immagine
Immagine
una bela rampa che ci porta a malga Zermula
Immagine
un santuario di prelibatezze
Immagine
Immagine
ecco in pratica
Immagine
Immagine
Immagine
complimenti a Edo e alla sua lady percorso difficile da fare in due bravi.
Immagine
una mukka pazza attratta da noi un corno su uno giù occhi sballati
Immagine
deve avere sbagliato di mangiare tipologia di erba :cannone::cannone:
Immagine
contenta anche lei sempre al top

si va verso lo Zoncolan
Immagine
a pochi km dalla vetta c’è un bel albergo ora gestito da un amico Gianni giannone
Immagine
qui la foto con lui e dietro il temporale ci minacciava
Immagine
Poi discesone …..
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
A fine discesa pioggia come detto vestiti ma poi persi per il rientro bel giro full Friul mandi al prossimo HONDA FOR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.