Gavia Stelvio

0 Comments

Immagine

Mi danno in last minute due giorni mi organizzo visto che mi serve un consulto tecnico tattico da un amico a lovere e in più un bel test alla moto e abbigliamento . Trovo in serata Nevio che di lavoro fa quello che dovrei fare io tra non poco il pensionato . Gli faccio la proposta indecente Partiamo lunedì pomeriggio appena finito il turno ore 14 .30 si parte con 33 gradi fa caldo arriveremo a punte di 36,ovviamente avevo preparato tutto da una bella borsa frigo con 6 bottigliette tutte con dentro succo di limone due ho aggiunto integratori potassio ecc… due solo limone e due appena un goccetto di prosecco per quando arriviamo . Normale fino a Portogruaro poi autostrada da Venezia indicano incidente e code azz ci fermiamo per un rabbocco benzina ci dicono è successo alle 8 del mattino . Ripartiamo inizia la coda per chilometri e chilometri luci emmergenza e piano si va …arrivati la cabina di un camion una sottiletta deve avere tamponato e la cisterna ha fatto da martello che botta…uscita Ospedaletto usciamo per lago d’iseo le gallerie non sono il massimo ma dobbiamo sciropparcele fino a Bessino Darco albergo pizzeria Airone ottimo trattamento qualità prezzo ok se siete da quelle parti avevo prenotato la mattina ma per un disguido ci daranno due doppi al prezzo di una . Giù le moto doccia e Nevio inizia con le bollicine buone anzi ottime …sarà una costante della serata. Ceniamo arriva pure il mio amico e si chiacchiera prima o poi verrà a trovarmi in Friuli …. Il giorno dopo partiamo tardi appunto per il consiglio tecnico tattico alle 9 le previsioni davano bello tutto il giorno invece tutta la mattinata ” sbivicchia” pioggerellina quel tanto da farti andare piano andatura slow Nevio come sempre meticoloso nella vestizione guida con prudenza non ha ancora feeling con la Triumph. Fino a Ponte li legno pioggerellina poi per fortuna smette ma visto che si va in quota teniamo su l’antipioggia nuvoloni vanno e si rasserena in pochi minuti tornante dopo tornante in una strada strettissima saliamo mi viene in mente l’incoscienza di 20 anni fa fatta che era ancora sterrato … il panorama è fantastico l’aria rarefatta ma sguardo sempre attendo non ci sono i parapetti e sei vai giù ti trovano a valle .Arrivati i vari rituali foto e adesivo Nevio lo vedo contento ripartiamo discesa per Bormio poi si risale per il passo più alto del Italia m.2757 in cima 10 gradi passava una gara di bici dolomiti bike con parecchie scorte tecniche li vedevo arrivare i cima stremati e infreddoliti . Pure noi non resta che un paninazzo con la salciccia . un paio di foto e riprendiamo la discesa difficile causa ciclisti dovevi fare i tornanti stretti . A prato dello Stevio vediamo delle cose strane lui dice opere lascio giudicare a voi o a mio avviso un infanzia difficile di certo belle da vedere si sà l’arte ormai non ha dei codici predefiniti.ripartiamo si poteva non fare una sosta al Forst a Merano detto fatto . Riprendiamo strada salendo e facendo il pass. Palade strade belle con curve paraboliche la Crosstourer si trova a suo agio e io la lascio andare con danza inebriante . Trento e poi a Dro mi ricordavo di questo Hotel EDEN https://www.tripadvisor.it/Hotel_Review … Adige.html il vecchio titolare aveva una Varadero Hotel appena ristrutturato se non ho capito bene (avevo ancora orecchie otturate dai sbalzi altitudine) nuova gestione bello pulito personale gentile mangiato super bene banco contorni con verdure di ogni tipo belle fresche , colazione anche li ottima qualità prezzo voto 10 ci ha pure offerto una bottiglia da portare casa .Dro si trova a pochi km da riva del Garda . La sera vediamo le previsioni catastrofiche ma sperando che non piova da subito almeno pian delle Fugazze poi autostrada se piove ..Ma sorpresa non piove c’è solo a Roveredo prendiamo la strada per pian delle Fugazze ma giusto al”eremo di S.Colombano strada interrotta ritorniamo indietro troviamo la deviazione ignari da dove ci porta . Ed è la sp 89 bella poco trafficata bel asfalto poi si ricongiunge con il passo. Con stupore ancora sole ci guardiamo e dai facciamo pure altopiano di Asiago ma scenderemo versante Bassano . Poi imposto un posticino a Susegana per pranzare az ..è chiuso Refrontolo e li li scatta la vena alt il primo locale è nostro anche li ancora sole sono le 13 .30 Grande lato B mando messaggi a mia moglie mi dice qui temporali a singhiozzo pensavo mi prendesse in giro il tempo di finire i bigoli al anatra il diluvio si è impadronito . Vestizione e fino a Vittorio veneto a secchiate di acqua un buon test per la nuova tuta antipioggia della Tucano urbano tutto asciutto una leggera condensa ai gioielli di famiglia. Dicevo pioggia battente ma per fortuna poco vento e giusto qualche granello ghiacciato ma era solo per raffreddare i bollenti spiriti . Verso Udine sembra sereno arrivato casa felice e contento anche Nevio nonostante non abbia preso confidenza con la moto è sempre un ottimo scudiero . Fatto sui 1000 km
Ecco lago D’iseo
Immagine
ci sono un paio di gallerie lunghe che con lo smog esci con la gola secca
Immagine
Immagine
nevio per partire meglio avvisarlo che si prepari 10 minuti prima :angel:
Immagine
comincia la salita del’ Gavia
Immagine
Come detto deve prendere sicurezza feeling lo vediamo con gamba giù
Immagine
intanto la quota sale
Immagine
eccomi impegnato nella salita
Immagine
come dicevo la stradina una ex mulattiera molto stretta senza parapetto
Immagine
in alcuni tratti era buona
Immagine
peccato per le nuvole panorami mozzafiato
Immagine
Immagine
il president C’è!
Immagine
e lascia il segno :gattonero:
Immagine
foto di rito
Immagine
che figata ragazzi mototerapia
Immagine
scusate le tante foto mi lascio prendere
Immagine
Immagine
Immagine
la regina delle vette
Immagine
incontrati pochi GS
Immagine
Immagine
sto salendo sul pss. stelvio
Immagine
Immagine
arrivati quota 2760 cima coppi !
Immagine

qui sosta con un museo molto strano arte o infanzia difficile :quindi:
Immagine
potrebbe andare alla biennale di Venezia
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
è lui l’artefice di queste opere con maglietta rossa
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

dopo il pass. palade
Immagine
vicini a DRO
Immagine
foto dal balcone Hotel eden dove dormivo
Immagine
Immagine
salutiamo il Garda strada verso Roveredo
Immagine
Ecco l’eremo al inizio strada Pian delle Fugazze
Immagine
deviazione per albaredo
Immagine
ecco più o meno le strade fatte
https://www.google.it/maps/dir/Udine/Be … authuser=0
continua qui
https://www.google.it/maps/dir/45.79541 … authuser=0
Bel giro bei posti testato bene abbigliamento e moto hanno superato l’esame . mandi e al prossimo tour

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.