Report isle of Man -Irlanda- Amsterdam 2018

0 Comments

TOUR DI UN MESE

Si consiglia di vederlo al computer con birra in parte consigliata la Guinnes con molta calma . CHIEDO SCUSA PER LA SCRITTURA E POSSIBILI ERRORI
Immagine

UN TOUR
godi nel prepararlo mesi prima
godi nel farlo
godi nel raccontarlo
godi nel tenerlo nei tuoi ricordi

Nik President o nik lele Caporal
Moto Honda Crosstourer

Nik Roberto Brun Brun Solo per la prima parte isola di man
Moto Bmw

cambusa
Immagine
pentolame adoperato
Immagine

Per problemi tempistici di pensione salta il tour Georgia – Iran che probabilmente lo farò nel 2019 . Mi devo sbrigare a decidere in fretta caponord o isola di Man ? ho scelto isola di Man aggiungendo poi Irlanda e Amsterdam. Da subito capisco che sono tardi con le prenotazioni si parla di ottobre 2017 già qui per avere possibilità di scelta devi prenotare un anno prima !! Per sicurezza vado in agenzia per prenotare i traghetti e non ho molte possibilità di scelta sui giorni prenoto , poi mi do da fare per la location . In questo viaggio visto che siamo al nord e a MAN costa parecchio con difficoltà a trovare alloggi in più viaggerò da solo a parte i primi 7 giorni che li farò assieme a Roberto nik bru brun ottimo compagno di viaggio poi lui per motivi di lavoro rientra . Dicevo li farò : al isola di man in tenda il resto del viaggio nei Ostelli o in rari casi B e B. Ostelli ottima soluzione se si viaggia soli se pensate la spesa a notte spesso compresa colazione e uso cucina dai 15 al max di 18 euro . Servizio catering personale un bauletto pieno con fornello e beni di ogni genere …oltre al risparmio diciamocelo una buona pasta visto i cibi al nord non sempre ottimali ci vuole.
qui la fase preparativa che parte mesi prima ….
viewtopic.php?f=7&t=4910
qui la fase live con qualche foto e commento
viewtopic.php?f=23&t=5059

Questo tour parte il 25 maggio che sarò in ferie e farò ritorno il 24 giugno da pensionato già coincide con la mia meritata pensione . Nella settimana prima di partire ero un po in “palla” la gioia della sospirata pensione, fare tutti i lavori manuali prima di partire , stress pre partenza giro ho messo tutto troppo cosa ho dimenticato …. ecc la notte prima ovviamente si dorme poco ed è la prima volta che farò u mese fuori casa un grazie alla mia lady che sa che questa mia passione me la lascia fare senza bronci sul viso .Io in compenso giornalmente foto e telefonate per rassicurala che sto bene

ore 6 del 25 giugno arriva Roberto siamo pronti i soliti miei riti scaramantici saluto la lady e si parte
Immagine
farò per esattezza 8057 chilometri partito con treno gomme nuove Brigeston nuovo modello A 41
prima tappa metz 950 chilometri fatti tranquillamente
Immagine
qualche coda nelle autostrade in germani c’è sempre Fatto solo i bollini in Austria e solo al andata il tunnel tauri al ritorno invece li ho fatti da sopra
Immagine
Arrivati a Metz Francia per comodità il primo giorno paninetti freschi preparati a casa, abinati a red Bull . Già perchè due caffè grill Germania 7 euro !
Immagine
Premetto che avevo prenotato tutto a parte il secondo giorno , dunque prima ci godiamo un attimo di relax a Metz una birra in piazza centrale avviso casa tutto ok . Naturalmente più al nord si va più le giornate si allungano notevolmente
Immagine
Immagine
arriviamo nel hotel periferia di Metz mettiamo giù bagagli doccia e cena in zona periferica centro commerciale . Prima notte Roberto non ha protestato per il mio gronf sgronf
Giorno successivo da metz arriveremo a Watford https://www.google.it/maps/dir/Metz,+Fr … authuser=0
iniziano i paesaggi di verdi campagne e tante mucche
Immagine
merenda time
Immagine
qui incontriamo un Bikers Luigi di Bergamo con kawasaki GT anche lui al isola di man che si aggiungerà a noi i primi giorni
Immagine

Immagine
ovviamente siamo tutti tre felici come il primo giorno di scuola
Immagine
pagato 50 euro di traghetto un ora e mezzo e comincia l’incubo che mi perseguirà tutto il tour fino a ritornare in Europa un incubo abbastanza pericoloso se sbagli sono da apripista e per fortuna una mano me la da Zio Garmin indicandomi le rotonde e con il traffico seguo le macchine ma diventa una guida difficile andatura di tutto il viaggio sempre quasi al codice al rientro in Germania dove si può un paio di aperte di gas
Immagine
hanno differente anche i limiti calcolati in miglia i pesi sono completamente differenti …. ma come detto seguiamo le macchine passiamo indenni e spaventati il ring esterno a Londra ma sono quali le 20 siamo a Watford prenoto tramite Booking dista a pochi km ma un odissea a trovare sto posto era una dependance di un Hotel in più nella fretta avevo sbagliato date ma per fortuna alla reception una che parla Italiano spiego il problema che lo risolve abbiamo un mini appartamento con uso cucina ottimo una pasta con vino Nadalutti ….
Immagine
ripartiamo destinazione Liverpool qui avremmo un giorno e mezzo per girarla prendiamo possesso del Hotel in pieno centro e vediamo di combinare un posto per Luigi che lo trova grazie a una ragazza della reception italiana . Già siamo nel week end avevano giocato la partita di coppa il giorno prima , c’è giorno di paga per gli inglesi in più c’è una fiera e festa …. se io avevo prenotato a 50 € ora lo davano a 200€ azz il parcheggio moto è vicino ci sistemiamo e si comincia a girare LIVERPOOL
Immagine
Immagine
metto qualche foto delle vetrine di questo pub
Immagine
Immagine
si prosegue sosta per cali di zucchero
Immagine
Immagine
un po mossa …
Immagine
Immagine
Immagine
dalla Proaction HONDA FOX i BEATLES e sccooooop il quinto rimasto sempre al oscuro non ha mai voluto esporsi perdendo i diritti d’autore :angel:
Immagine
Immagine
Tema ragazze pub viste parecchie vestite anni 60 con minigonne platinate aderentissime, trucchi vistosi,tacchi a spillo ecc… ma quello che mi ha sorpreso dopo un paio di ore erano ubriache fradice da non stare in piedi . fuori dai pub minimo tre quattro buttafuori mi son detto meglio andare a dormire qui si sfasciano completamente …non sanno divertirsi
zona pub
Immagine

si prosegue il giro per il porto festante
Immagine
Immagine
quanti amori chissà se saranno come i lucchetti
Immagine
dalla Fox production quasi simili con un po di curve in più
Immagine
Immagine
Immagine




la città era in festa ..
Immagine
Immagine
mangiati e stra mangiati da uscire dalle orecchie
Immagine
spettacoli di piazza
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
nuovi modi di dialogo come cambiano i tempi la modernità chissà se Guglielmo Marconi se sapeva di questi effetti collaterali forse ….
Immagine
tema le dive hahahahah
Immagine
se ne è innamorato ma ha detto ste inglesi che fredde che sono
Immagine
Immagine
Qui Roberto parte per primo verso l’isola di man alle 9 del mattino noi invece io e Luigi il Bergamasco alle 21
Immagine
Liverpool city
Immagine
Immagine
Immagine
secondo voi si vede che è il quartiere cinese ?
Immagine
Immagine
ancora festa nelle banchine del Porto
Immagine
si comincia la cura Gunnies mi volevano assumere
Immagine
Tocca a noi l’imbarco l’attesa…
Immagine
appassionati con parecchi carnevali sulle spalle
Immagine
quello dietro un australiano
Immagine
entrati direi un bel po di moto…
Immagine
e c’è ancora chi deve salire ..
Immagine
salutiamo Liverpool
Immagine

‘Isola di Man è una dipendenza della Corona Britannica a governo autonomo, situata nel Mar d’Irlanda tra l’Inghilterra e il territorio irlandese. È conosciuta per la sua scogliera impervia, i castelli medievali e il paesaggio rurale che si alza verso i monti al centro. Nella capitale, Douglas, il Manx Museum ripercorre la storia del patrimonio celtico e vichingo dell’isola. L’Isle of Man TT è una prestigiosa corsa motociclistica in terreno aperto che ha luogo ogni anno attorno all’isola.






ISLAND OF MAN circuito da quasi 61 chilometri con una media di 217 km al oroa non dico altro!!!!
Ci siamo qui potrebbero venir fuori fiumi di parole tra chi vuole chiudere sta gara e chi continua a farla . Non mi permetto di giudicarla ma do il mio punto di vista . Molti bikers non la conoscono come è realmente ma solo dai video dai voli che fanno i piloti su you toobe . Entrandoci dentro nel cuore scopri un altra realtà qui è come un sagra paesana c’è e basta !Vedere persone anziane nonni con protesi anchilosati mettersi ai bordi della pista con i sandwich e la nonna che segna i passaggi dei piloti …. vedere equipaggi dei sidecar padre e figlia madre meccanico. Vedere I paddook aperti a tutti liberamente quando rientrano i piloti battono 5 …non c’è il tifo da stadio del Mugello ..no solo appassionati veri piloti con camper o furgone …. si aiutano tra loro ..poi li trovi nei pub con te a bersi una Gunnies già tutti disponibili . premetto non li conoscevo ma in una giornata un Molisano era meglio di Meda mi dava nome tipo di moto quante vittorie aveva era al suo nono TT Pian piano conosciuto pure i sti pazzi centauri . Un occhio di riguardo al Italiano STEFANO BONETTI https://www.facebook.com/pg/bonnyTT/pho … e_internal Conosciuto un giorno nella pista di Tolmezzo per una dimostrazione che mi ha impressionato pilota semplice alla mano non diresti mai una jena simile quando sale in moto Bergamasco come Giacomo Agostini che al Isola di Man ha vinto 10 volte e un pezzo del percorso è dedicato a lui..
Immagine
Bonetti che quest’ anno ha corso in più categorie superbike, super stok con la sua moto . e con il team Paton arrivando quarto un piccolissimo contributo a questo piloto lo abbiamo dato anche noi e spero il prossimo anno abbia più contributi se lo merita!
Immagine

tratto da un giornalista che trasmette le mie sensazioni https://red-live.it/moto/tourist-trophy … a-viaggio/
Honda, Casa che probabilmente più di ogni altra è legata a questa gara. La prima gara europea a cui Honda ha partecipato, nel 1954. Soichiro Honda era affascinato dal Tourist Trophy, allora la competizione motociclistica più famosa al mondo. Per questo motivo Honda e il TT sono legati a filo doppio. Un legame apparentemente indissolubile, che porta il colosso giapponese a impegnarsi direttamente con un team ufficiale, moto veramente “factory” e piloti di primo piano.
Ma qui al TT non ci sono solo le gare. Venire qui, vivere l’atmosfera quasi magica che si respira nell’isola, la semplicità con cui piloti e tecnici vivono il paddock, è un’esperienza che chiunque ami la moto dovrebbe fare almeno una volta nella vita. La normalità dell’eccezione. Questo accade al TT. A prescindere dal fatto che si possano amare o odiare le road racing, il TT è un evento che va oltre.
Daytona, Sturgis, l’Elefantentreffen, il viaggio a Caponord sono tutti eventi a volte estremi ma proprio per questo capaci di attirare il motociclista oltre la logica. Il Tourist Trophy è uno di questi. Per una settimana in un’isola popolata da circa 80.000 abitanti ne arrivano altri 30.000 che si accampano ovunque, in tenda, nelle case affittate, negli alberghi. Tutto sold-out per un mega “raduno diffuso” che colonizza l’isola. Questa massa di persone non crea problemi, non è oltremodo chiassosa ma è una massa di appassionati allegra e festosa. C’è solo voglia di stare insieme, piazzarsi nei punti giusti e ammirare i moderni gladiatori che si sfidano nell’arena più veloce del mondo. E poi finire la serata in uno dei tanti locali, bevendo ettolitri di birra, bevanda il cui consumo nei giorni del TT credo raggiunga quantità iperboliche.

Era giusto una prefazione a questa gara ma c’è pure i rovescio della medaglia purtroppo sono morti tre piloti …..



Riprendiamo con le foto arrivato al isola e gentilmente Luigi mi ospita nella prenotazione Be B
E’ passata mezzanotte
Immagine
ripartiamo per andare nel campeggio ci aspetta Roberto
Immagine
tende montate anzi grazie Roberto!
Immagine
giro del percorso
Immagine
Immagine
giro del tracciato ma dopo un sandwich a Ramsey troviamo la salita bloccata proseguiamo per strada verso il mare e qui u assaggio di cosa troverò in Irlanda
Immagine
sosta nella ruota più grande
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
campeggi sparsi da ogni parte
Immagine
primo assaggio ai paddok
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
un grazie ai chi ha fatto da sponsor a nostro nome gatti neri
Immagine
il mitico e inossidabile STEFANO BONETTI !!!
Immagine
Non so se qualcuno si ricorda il sound delle laverda quel wrooong aperto le Norton hanno questa sintonia
Immagine
Immagine
dimenticavo tra i contribuenti Solfo un biker friulano che mi ha dato un paio di dritte per l’isola anche lui innamorato di questa competizione tanto da tatuarsi sul braccio il disegno del circuito ….
Immagine
finiamo il giro
Immagine
Douglas
Immagine
Immagine
non sono missili
Immagine
Immagine



emozione unica vederli sfrecciare ti venivano i brividi ……. qui avevano sole contro erano le qualifiche
Immagine
Immagine
in quella sera un vento del est freddo si sentiva accompagnato da una fame che partiva da dentro non restava che accendere i fornelli
Immagine
Immagine
ormai anche un fuoco che ci riscaldava
Immagine
roba da giovani marmotte o boy scout che entrambe non ho mai fatto…
Immagine
per finire un cigarillos ci voleva
Immagine
qui la scorta Nadalutti Orsaria stava per finire
Immagine
mattino seguente si riparte per giro Isola
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine[/img]
Immagine
Immagine
buon cambusiere roberto prima pasta fatta! ma la seconda Luigi ha ribaltato pentola azz…
Immagine
si prosegue
Immagine
Immagine
museo isola di man
Immagine
Immagine
non ho capito se è riuscito a battere un record nel lago salato ma dalla moto distrutta non credo mi sambra sia volato a 360 km
Immagine
non sono modellini ma moto e macchine vere
Immagine
Immagine
una Fiat mai vista tipo 128 coupe
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
saliamo a Ramsey ma senza volere superiamo il curvone dove cera spazio … proseguiamo troviamo un bel posto libero era dei marchal ma gentilmente ci lasciano posteggiare le moto ma noi dobbiamo andare in altro posto che ci consigliano loro cosa che facciamo..con un panorama bello
Immagine
Immagine
si era qui
Immagine
Immagine
di fronte a noi
Immagine

arrivano i primi centauri in bomba
Immagine
neanche il tempo di prendere mano con la digitale sospesa la gara momenti di silenzio poi a cenni da lontano i marchal ci fanno segno stop gara ci vengono a prendere per portarci da loro e ci dicono sospesa per un incendio :quindi::quindi::quindi:
Immagine
ma poi pian piano arrivano notizie strane che sembra non vogliano far trapelare
Immagine
poi la triste notizia del incidente mortale dove ha perso la vita un pilota e uno è in gravi condizioni per cause ancora da stabilire con contro macchina soccorsi
una pagina triste ….poi la conferma …. incidente durante le qualifiche della classe Superbike al Tourist Trophy 2018 è costato la vita a Dan Kneen, giovane pilota dell’Isola di Man. Il portacolori del Team Tyco BMW è morto sul colpo! Dan Kneen, nato il 26 maggio del 1987 a Douglas, sull’Isola di Man, era uno dei road races più veloci in circolazione. Fece il suo esordio al Manx Grand Prix dell’Isola di Man dieci anni fa, nel 2008, conquistando ben tre vittorie (Junior, Newcomers C e Ultra Lightweight). Nel 2017 il suo primo podio nella categoria Superstock al TT: terzo posto con tanto di giro record a 130.347 miglia/h di media. Nello stesso anno chiuse al 5° posto la gara della categoria SBK, 8° nella Junior TT e 12° nella Senior TT.
nel frattempo anche il meteo diventa nero anzi una nuvola si impossessa di noi , i Marcal se ne vanno e dicono di aspettare macchina fine corsa continua a piovere è buio
Immagine
Immagine
rientrati al campeggio quasi mezzanotte …Roby aveva fame
Immagine
altro giorno altra corsa solita sosta a Ramsey per fisch e cips poi sosta forzata prima della salita già la bloccano e fanno senso unico alternato con modalita free of limite …
foto con amici police del posto
Immagine
arriviamo al punto che il giorno prima ci si doveva fermare sorpasso Luigi entro nella stradina lui non so come mai..visto che si aveva prevvisto di fermarsi nel curvone … non capisce e mi centra al intero sx azz questa non ci voleva meno male nessuno si è fatto niente e questo è importantissimo . Un vero peccato mi spiace per Luigi purtroppo son cose che succedono … unico fatto negativo del giro … ma cominciano le prove
postazione presa
Immagine
un bel mini video di un passaggio
https://photos.google.com/share/AF1QipP … VkUEhRSVhB
Immagine
Immagine
Immagine


Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Finite le gare si rientra ultima pasta assieme ai compagni di viaggio Roberto e Luigi che il giorno dopo rientreranno io proseguirò questa avventura in solitaria
Immagine
non resta che farci una pasta sul molo con un tramonto che stà per spegnere la giornata
Immagine
si accendono le luci su Douglas
Immagine
la crosstourer si apre il sevizio catering
Immagine
la Barilla ce’ nei momenti che contano
Immagine

1° GIUGNO SONO UFFICIALMETE IN PENSIONE
Immagine
DOPO AVER SALUTATO gli amici di ventura trasferimento al camping Metzeler comincio la giornata giretto vicino l’isola è piena di lapidi in ricordo ma anche come in questo caso statue di piloti
Immagine
Immagine
Immagine
come detto Giacomo Agostini qui vinse per ben 10 volte e un tratto di circuito dedicato a lui
Immagine
giro nei padook oggi me ne sto tranquillo qui
Immagine
sono sempre che lavorano
Immagine
Team italiano di Milano Paton correranno Dounlop che arriverà primo e con la moto nella foto anche Stefano Bonetti che arriverà quarto
Immagine
qui ho voluto congratularmi con Stefano dopo averlo visto sul circuito GRANDE BONNY
Immagine
COME VI DICEVO LA VERA PASSIONE !!! meccanico e secondo pilota …
Immagine
non sono di certo dei gavaneli ..
Immagine
avevo comperato un biglietto dalle tribune per avere un quadro completo della gara ma meglio a bordo strada le vivi di più
Immagine
come dicevo non solo anziani
Immagine
padre e figlia pronti per la gara
Immagine
al rientro battono il 5
Immagine
queste simpatiche isolane di Man mi dicono un punto bello da vedere che andrò il giorno dopo
Immagine

GIORNO SUCESSIVO… colazione presso il campeggio ottima carico moto e si parte sosta in alimentari per rimpinzare bauletto servis catering e mi metto alla crosby un misto ma con un salto che lo faranno a 244 l’ora nel atterraggio spacchettando ma sempre ful gas da non credere pensate che MC Guninnes candidato alla vittoria qui un idolo ma non ha partecipato postumi da un incidente ha fatto il giro d’onore li lo ha fatto a quella velocità salutando il pubblico Mi son trovato un posticino ottimo e riparato da eventuali incidenti sopra un muretto già perchè una volta chiusa la strada non ti muovi per ore almeno che non hai vie laterali .

Qui uscendo un bel esemplare di Honda dicono consumi poco …
Immagine
eccomi posizionato
Immagine
pubblico non pagante .. già questa manifestazione paghi solo nelle tribune che non vale la pena meglio nei vari tratti del circuito
Immagine
secondo voi che moto ha ?
Immagine
come sempre fatto amicizia con i Marchal
Immagine
sono troppo veloci non riesco a beccarli nel salto
Immagine
ultima foto della sony poi mi ha abbandonato sum rotto motorino interno ko proseguo con piccola digitale cannon e telefonino

Immagine
Immagine
in questo mini video si capisce un po ‘ come corrono

Immagine
altro video dei sidecar sembrano formula 1
https://photos.google.com/share/AF1QipP … VkUEhRSVhB
qui farò amicizia con un Molisano Alfredo un enciclopedia sul TT sapeva tutto nomi moto quante gare vnte ecc…meglio di Meda poi ci siamo rimasti in contatto tutto il periodo di permanenza del isola
Immagine
come dicevo il pubblico non era di smanettoni ma anche di veri appassionati e anche datati ..
Immagine
Immagine
Domenica le gare si fermano ma si continua con parata delle moto nel circuito
Immagine
gara di accelerazioni
Immagine
mi pare questo è quello della turbina di elicottero
Immagine
Immagine
qui entra la miscela esplosiva ….. quella che …eccita tantissimo il motore
Immagine
parecchie jap
Immagine
Immagine
personaggi vari era pure lui un concorrente
Immagine


Immagine
Immagine
proseguo il giro ma pasta Time sevis catering by blak cats ci vuole
Immagine
rientro nei padook e vedo Bonetti che si mantiene in forma
Immagine
Immagine
qui lo vediamo che si ferma al Team per cui correrà
Immagine
mentre questo box dove correva Dan Kneen è chiuso
Immagine
ma… the show must go on un bel complesso lieta i chioschi dei padook
Immagine

ontinuo per finire la la serata domenicale a Douglas arrivo vedo che chiudono la piazza spettacoli stuntman prima mi mangio una pizza con l’amico Molisano Alfredo .Mi troverò pure un amico di Porpetto Max sento da dietro madi President era lui in insieme ad un di Manchester ma friulano di Origine amici di uno stuntman alto 190 che non so come faceva fare quei salti ….. bello anche lo spettacolo dei Purple Helamt dei mazzi mattacchioni ! unici del genere qui un loro video su youtoobe https://www.youtube.com/watch?v=_gbHkSU0VqY
questo un ex campione di trial
Immagine
Immagine
poi uno con kawa
Immagine
ecco l’amico alto 190 che dopo vedrete a bere birra con noi …
Immagine
avevano il camion come rampa mobile
Immagine
mini video del salto
https://photos.google.com/share/AF1QipN … NvVjA3U3F3
Ecco l’amico Max che mi ha trovato subito appena arrivato
Immagine
attrezzi da spettacolo dei purple helmet
Immagine
Immagine
e’ lui quello che saltava ragazzone inglese di 190 fisicone
Immagine
qui con l’amico di Manchester assatanato ..
Immagine
mini video purple helmet
Immagine
Immagine
qui con Alfredo moglie due amiche olandesi
Immagine
ho parlato con lui in Friulese ha fatto qualche gara di SBK in Inghilterra ha un infinità di moto a casa in più per qualche birra va a fare sti spettacoli
Immagine
caspita devo avere esagerato sapendo che nessuno pagava la cauzione rilasciato subito con foglio di via in crosstourer
Immagine
cera aria di festa come chi mi ha fatto la foto mossa
Immagine
in una di queste tende la G 11 ho dormito
Immagine
il giorno successivo non mi son mosso riposato visto un po’ vicino al camping preparato bauletti pronti dovevo partire presto paura di perdere traghetto sono arrivato in lago anticipo alle 5 per il ceking poi ho recuperato sopra e qui si chiude il primo capitolo della vacanza ISLAND OF MAN ! da brividi l’isola della velocità! Ora proseguo con la seconda parte che è solamente turistica full immersion green IRELAND…..

Arrivo e in poco tempo trovo subito l’ostello . Apparentesi zio Garmin che come sapete ha impulsi dai satelliti e qualche volta succedeva o troppo veloce io o lento lui a dare impulsi ogni tanto mi sbagliava azz … Dicevo trovo ostello garage vicino scarico moto e un albanese gentilissimo forse il fatto che avessi la topa del Albania mi diede le indicazioni per la moto che paga di meno di non andare alla macchinetta ma nel ufficio. In più quando andai a ritirarla mi offrì un caffè qualità oro italiano . Già il mio gilè bikers da combattimento ha avuto successo molti mi hanno fermato fatto foto assieme …. Lascierò la moto ferma ho un giorno e mezzo a Dublino che saranno visita alla Guinnes camminata per il centro storico e Pub …
Immagine
salutato Gogarty un po freddo direii
Immagine
Come sempre detto girare si può fare anche spendendo poco ovviamente poi ognuno fa i conti con le proprie tasche . Proseguendo questo viaggio in solitaria la soluzione ostello è stata una scelta ottimale qui es ho pagato due notti 32 euro con colazione !con un po’ di spirito routard bikers si fa ! e tra l’altro sono in pieno centro
capitolo mangiare meno male che nei prossimi ostelli ho servis catering blak cats
Immagine
in questa via c’è la movida di Dublino
Immagine
Immagine
Immagine
La guinnes ottima birra Bevuta sul posto non devi avere premura per averla
Immagine
Immagine
Templar Bar che poi ho scoperto è una via
Immagine
mostri sacri della musica
Immagine
Immagine
Immagine
una sala giochi per grandi vogliosi di divertirsi
Immagine
un segnale del nostro passaggio
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
giro per città
Immagine
Immagine
pub musica dalle ore 12 fino le ore 24 si alternano i vari musicisti bravissimi tutti con i loro stili qui un mini video
Immagine
la Guinnes unisce il mondo due russe due americane un Friulano Peace end Guinnes…
Immagine
Immagine
giorno dopo passaggio qui
Immagine
poi si fa visita alla fabbrica Guinnes è un po’ distante ginocchia fragili dunque stavolta da passeggero Bus
Immagine
Immagine
Immagine
la birra è formata da acqua …
Immagine
pensate aveva 21 figli ….
Immagine
una birra unica del genere ..
Immagine
Dublino vista dal’ alto
Immagine
con la birra compresa nel biglietto ti gusti meglio il panorama
Immagine
mini video del panorama
https://photos.google.com/share/AF1QipP … h4dERxX buona
Immagine
ritornando indietro ,,,,….
Immagine
Immagine
Immagine

saluto Dublino e i suoi Pub e attraverso l’Irlanda e partendo da qui https://www.google.it/maps/place/Belmul … authuser=0


Scenderò costeggiando percorrendo Atlantic way tenete a mente questa strada se venite in Irlanda !
Un po’ di problemi a trovare la BeB ma poi alla fine ci son riuscito visto l’ora e uso cucina ….
Immagine
mi sento a casa subito una pasta
Immagine
non male il lettone
Immagine
Poi parto per il giro pomeridiano
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
qui non avevi problemi e paura di stare a sx unica corsia
Immagine
Immagine


Stradine sempre particolari li non avevo problemi a stare a sx
Immagine
Si riparte trasferimento a Galway
Immagine
sempre dove vedevo cartelli con indicazione turistica una sbirciatina la davo ..vado per un pelo non mi insabbio causa anche perchè ero a pieno carico e avevo equilibrio instabile
Immagine
la voglia di una sgasata in spiaggia cera ma con i bagaglio meglio di no anche perchè se vai giù chi ti tira sù?
Immagine
come vedete dal mini video era invitante
https://photos.google.com/share/AF1QipP … h4dERxX2R3
si prosegue …
Immagine
Immagine
tra rettilinei ondulati e si comincia con qualche curva
Immagine
nel bordo strada questi fiori
Immagine
Immagine
Immagine
primo pomeriggio di pioggia
Immagine
arrivo in Ostello a Galway scarico i bagagli vado a portare la moto nel parking doccia mi sistemo e non resta che fare una pasta rigenerativa..cera pure una cinese che cucinava mi ha detto se volevo assaggiare …con molta gentilezza ringraziato gli ho detto di no …..
Immagine
Immagine
in serata giretto nel centro che man mano si spengono le luci diventa la movida di galway anche qui i Pub si riempiono ….
Immagine
Immagine
Immagine
si stà spegnendosi il giorno in un atmosfera magica
Immagine
come vedete dietro a me molti giovani si ritrovano si portano un cesto di birre e stanno li a chiacchierare
Immagine
cominciano con la musica live nei pub
Immagine
si riempiono di giovani e meno ..mini video
https://photos.google.com/share/AF1QipM … pVTmRnWEhR

Il giorno successivo mini tour alle scogliere Kiff Mother
Immagine
io cero
Immagine
Non so ma ha una certa rassomiglianza ad un mio ex collega …..
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
una zona con dei mutamenti particolari ambientali
Immagine
Immagine
Immagine

Arrivo alle kliff Mother ci sono due grandi parcheggi paghi 8 euro compreso entrata ovviamente dico a chi era al controllo un occhio alla Crosstourer …
Le Scogliere di Moher (Aillte an Mhothair, che significa “scogliere della rovina”, in gaelico irlandese e, spesso non tradotto, Cliffs of Moher in inglese) sono impressionanti e suggestive scogliere a picco sul mare situate vicino al villaggio di Doolin sulla costa occidentale del Clare, contea della Repubblica d’Irlanda.

Meta turistica celebre in tutto il mondo, è uno dei luoghi più visitati dell’isola d’Irlanda. Il punto più alto delle scogliere, che sono lunghe circa otto chilometri, raggiunge i 217 metri d’altezza sull’Oceano Atlantico, mentre la propaggine più meridionale, “Hag’s Head” (“Capo della Strega”) “scende” a 120 metri.
ora un po di foto per rendevi l’idea…
Immagine
Immagine
ovviamente bellissimo ma c’è da camminare su e giù un bel po’!
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
io cero
Immagine
mini video
https://photos.google.com/share/AF1QipM … pVTmRnWEhR
come dicevo da camminare tanto dunque sosta relax a godersi lo spettacolo in prima fila
Immagine
Immagine
che dire belle e basta
Immagine
rientro in ostello a galway ma sosta fisch end cips trovo una novizia sposa
Immagine
Immagine
loculo n1 sarà il mio letto ma con la stanchezza che si accumula la camminata giornaliera dormirò :zzzz::zzzz: come un ghiro non so gli altri :quindi:
Immagine
Giorno successivo preparo bagagli e si parte saluto Galway bella cittadina
Immagine
si mettono in posa … la mukka penserà che ci fa un Honda
Immagine
zio garmin mi fa fare stradine già non c’è pericolo di sbagliare corsia …sono tra mega fattorie e boschi
Immagine
Immagine


La tecnica è arrivare al ostello scaricare la moto e cominciare il giro cosa che faro nelle dita sud ovest della costa del irlanda . Scarico bauletti e comincio il giro del del Dingle
Immagine

Immagine
Immagine
una sosta time leggera
Immagine
Immagine
Immagine
qui le stradine sono suggestive
Immagine
Immagine
una cosa che non si fa fatto un mini video con il telefonino a bassissima velocià non cerano macchine contro …

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
quale migliore scenario per dipingere
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
ottimo ostello a gestione famigliare lui sembrava Mesner da giovane la compagna era di santiago di compostela ma ha lavorato a Vicenza dunque un po’ di dialogo e gli ho dato un po di bucato per il lava asciuga . Colazione compresa 17 euro a notte uso cucina che non guasta ..
Immagine
la sera mi ha pure acceso il fuoco
Immagine
Giorno seguente Con tutta keep calma breakfast, mi preparo e alle 10.30 si parte farò il giro completo del Dingle. Percorrendo entro in tutte le indicazioni turistiche in marrone sempre nel Dingle avevo visto una lingua di sabbia non resta che passare e un Delfino da salutare
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
mini video
https://photos.google.com/share/AF1QipM … pVTmRnWEhR
Immagine
felicità !!
Immagine
Immagine
mini video
https://photos.google.com/share/AF1QipM … pVTmRnWEhR
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Non mi resta che andare a salutare Fungie ….No, non è il nostro amato San Patrizio né Bono, il frontman degli U2. Non è nemmeno uno dei nostri aitanti attori hollywoodiani come Colin Farrell o Michael Fassbender.Gente, Fungie è un… delfino.
Ma non è un delfino qualunque. Diamine, è praticamente parte della famiglia. Fin dal 1983, questo simpatico amico ha divertito chiunque abbia visitato la costa di Dingle, una pittoresca cittadina di mare nella contea di Kerry.
Fungie è così amato dalla gente del posto da essersi persino meritato una statua in suo onore.

eccolo che si diverte con le nostre onde..
Immagine
Immagine
qui lo si vede dal mini video
https://photos.google.com/share/AF1QipM … pVTmRnWEhR

quel aria di mare mi ha fatto fame
Immagine
Immagine
ripercorro le strade di ieri che erano con le nuvole con il sole altro effetto
Immagine
i celti
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
ogni curva una orgia di colori foto-cromatici dal belu al verde
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
che bei disegni sulla collina
Immagine
Immagine
qui avevo un apripista d’eccezione poi lo aiutato a entrare nel recinto
Immagine
Immagine
Immagine
Lascio il Dingle ho pochi chilometri di trasferimento fino qui base di due gironi https://www.google.it/maps/place/3+Lake … authuser=0
scarico bagagli non posso fare ancora ceking ma viaggiare scarico è una goduria per queste strade più o meno farò sto giretto anche perchè devo rientrare prima delle 20 per il ceking
Immagine
faceva fresco parto e vedo un paio di corriere ferme un villaggio ricostruito come era ai tempi non resta che far visita un po’ tipo i nostri della Carnia tanti anni fa
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
le nonnette che fanno un balletto tipico mini video
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
questa è la lingua di fronte a quella del Dingle
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
mini video
https://photos.google.com/share/AF1QipP … d5ak9VUk1n
Immagine
per digerire avevo appena pranzato una bella sgroppata sulle scogliere Karry kliff
Immagine
Immagine
Immagine
dovrò camminare fino lo spuntone di fronte ..
Immagine

direi che anche queste sono una meraviglia della natura
Immagine
mi sentivo affaticato
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
mini video scogliere
https://photos.google.com/share/AF1QipP … d5ak9VUk1n
mi controllano un ex collega camuffato
Immagine
where you cam from ?
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
sono di rientro per la strada interna facendo qualche passo premetto tutti molto gentili in tutto il viaggio specie in irlanda un esempio stavo percorrendo la strada dietro una macchina mi ha visto accostare e controllare nel telefonino fatto retromarcia e mi ha chiesto se avevo bisogno di aiuto…. ringraziato e salutato … altro esempio sbagliato ingresso strada un agricoltore si è fermato e da linguaggio celtico stretto mi ha fatto capire che sbagliavo strada …brava gente

qui siamo al giorno successivo nuvoloso cerco di fare l’altra metà del dito
Immagine
Immagine
Immagine
qui usano dipingere le case di tutti i colori
Immagine
Immagine
Immagine
comincia a piovere non resta che fare sosta pranzo erano le due del pomeriggio e con molta calma mangio sperando che la smetta
Immagine
non ha smesso o per lo meno pioggerellina a tratti non mi resta che rientrare in ostello faccio spesa doccione cena preparo tutto per la ripartenza del giorno successivo dovrò trasferirmi qui https://www.google.it/maps/place/Russag … authuser=0
Parto è bel tempo per fortuna
Immagine
un tragitto di strade secondarie studiato da Garmin con sorprese :quindi::mat::quindi:
Immagine
eccola la sorpresa mi fa tagliare per una mulattiera con alcune rampre degne della “stentarie” igli enduristi Friulani sanno di cosa sto parlando
Immagine
che sia una lapide di qualche pioniere sfortunato …guido con molta tensione sono con i bauletti a pieno carico dunque non ho spazio per manovre extreme ..
Immagine
solo io pecore e leprotti
Immagine
mini video
Immagine
finalmente un po di discesa ma anche questa da fare con attenzione
Immagine
momenti difficili solo a pensare che mi scivoli la moto chi la tira su ?? mini video
https://photos.google.com/share/AF1QipP … d5ak9VUk1n
a fine discesa tiro un sospiro di sollievo poi le stradine in mezzo ai boschi mi sembrano autostrade
Immagine
arrivo al ostello gestito a livello famigliare stile routard il nipote mi da le dritte di cosa vedere scarico i bauletti e mi cambio consegno i jeans bagnati il giorno prima per mettere ad asciugare e parto sinceramente ero già soddisfatto del giro effettuato non sapevo che andavo ancora a vedere meraviglie che resteranno sempre nei miei ricordi
Immagine
interno ostello con musica doc
Immagine
partiamo che il sol mangia le ore anche se qui tramonta tardi ..
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
arrivato a Mizen Head Signal Station Sulla strada per Mizen Hed, potrete ammirare una delle spiagge sabbiose più grandi del sud, Barley Cove, raggiungibile con un ponte pedonale costruito per le maree e godervi qualche momento di relax in spiaggia. Ma la vera attrazione della penisola è la Mizen Head Signal Station, un complesso di epoca vittoriana costruito oltre 100 anni fa per aiutare i pescherecci ad evitare gli scogli nelle giornate buie e tempestose. Sarà una vera emozione attraversare lo scenografico ponte ad arco che si protende nel vuoto collegando le due parti della spettacolare scogliera a picco sul mare. Ad attendervi alla fine del ponte la stazione di segnalazione: qui potrete scoprire come vivevano i guardiani alla fine dell’800: si possono visitarne gli alloggi, la sala delle macchine, vedere da vicino oggetti autentici dell’epoca e girare all’interno della sala radio da cui Guglielmo Marconi lanciò i primi segnali test. Pochi infatti sanno che Marconi era sposato a un’irlandese, Beatrice O’Brien, figlia di Edward Dunnough (O’Brien), quattordicesimo barone di Inchiquin e che scelse proprio il Rock Lighthouse Fastnet, il faro davanti a Mizen Head per lanciare il primo segnale radio della storia. La vera magia del posto rimane comunque la spettacolare vista dell’oceano che spazia all’infinito. – https://www.irlandando.it/cosa-vedere/s … izen-head/
Immagine
qui bellezza unica

Immagine
Immagine
primo mini video
https://photos.google.com/share/AF1QipP … d5ak9VUk1n
Immagine
Immagine
qui trovo un italiano di Firenze pure lui viaggiatore solitario che faremo la visita assieme, Sul momento non ci credevo erano foche per tre nere una bianca maculata stupendo
mini video
https://photos.google.com/share/AF1QipP … d5ak9VUk1n
Immagine
chissà se Gugliemo e soddisfatto lo lo ha inventato per comunicare con chi è lontano ora i telefonini non fanno comunicare con chi è vicino a te ….
Immagine
sembrava calmo ma quando le onde arrivavano vedevi la loro potenza 120 CV Crosstourer :angel::angel::angel::angel:
Immagine
Immagine
la potenza del oceano ..
Immagine
Immagine
Immagine

non finisce qui riparto
Immagine
Immagine
arrivo in un altro dito nella punta stop strada finisce chiedo ci sono 2km da fare arrivare fino e non farli :quindi: mi gioco il jolly ne farò 4.5 un pezzo sbagliato sentiero di montagna pagherò il giorno dopo la fatica e le ginocchia ….
Immagine
evvai alpino marittimo….
Immagine
Immagine
un laghetto
Immagine
pure loro incuriosite
Immagine
mini video del arrivo al faro https://photos.google.com/share/AF1QipP … d5ak9VUk1n
Immagine
Rientro in ostello bello stanco doccione e risotto ai funghi porcini knor poi alcuni ospiti hanno acceso fuoco in esterna
Immagine
ci stà pure in cigarillo
Immagine
quasi mezzanotte ancora sprazzi di luce
Immagine
rientro si suona l’anziano titolare distribuisce cichetti lui dice wiski ma è grappa fatta in casa abbastanza forte uno luo uno al ospiti uono lui e altro ospite se ne fa un pochi poi immagino sia andato a dormire
Immagine

direi che anche queste sono una meraviglia della natura
Immagine
mi sentivo affaticato
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
mini video scogliere
https://photos.google.com/share/AF1QipP … d5ak9VUk1n
mi controllano un ex collega camuffato
Immagine
where you cam from ?
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
sono di rientro per la strada interna facendo qualche passo premetto tutti molto gentili in tutto il viaggio specie in irlanda un esempio stavo percorrendo la strada dietro una macchina mi ha visto accostare e controllare nel telefonino fatto retromarcia e mi ha chiesto se avevo bisogno di aiuto…. ringraziato e salutato … altro esempio sbagliato ingresso strada un agricoltore si è fermato e da linguaggio celtico stretto mi ha fatto capire che sbagliavo strada …brava gente

qui siamo al giorno successivo nuvoloso cerco di fare l’altra metà del dito
Immagine
Immagine
Immagine
qui usano dipingere le case di tutti i colori
Immagine
Immagine
Immagine
comincia a piovere non resta che fare sosta pranzo erano le due del pomeriggio e con molta calma mangio sperando che la smetta
Immagine
non ha smesso o per lo meno pioggerellina a tratti non mi resta che rientrare in ostello faccio spesa doccione cena preparo tutto per la ripartenza del giorno successivo dovrò trasferirmi qui https://www.google.it/maps/place/Russag … authuser=0
Parto è bel tempo per fortuna
Immagine
un tragitto di strade secondarie studiato da Garmin con sorprese :quindi::mat::quindi:
Immagine
eccola la sorpresa mi fa tagliare per una mulattiera con alcune rampre degne della “stentarie” igli enduristi Friulani sanno di cosa sto parlando
Immagine
che sia una lapide di qualche pioniere sfortunato …guido con molta tensione sono con i bauletti a pieno carico dunque non ho spazio per manovre extreme ..
Immagine
solo io pecore e leprotti
Immagine
mini video
Immagine
finalmente un po di discesa ma anche questa da fare con attenzione
Immagine
momenti difficili solo a pensare che mi scivoli la moto chi la tira su ?? mini video
https://photos.google.com/share/AF1QipP … d5ak9VUk1n
a fine discesa tiro un sospiro di sollievo poi le stradine in mezzo ai boschi mi sembrano autostrade
Immagine
arrivo al ostello gestito a livello famigliare stile routard il nipote mi da le dritte di cosa vedere scarico i bauletti e mi cambio consegno i jeans bagnati il giorno prima per mettere ad asciugare e parto sinceramente ero già soddisfatto del giro effettuato non sapevo che andavo ancora a vedere meraviglie che resteranno sempre nei miei ricordi
Immagine
interno ostello con musica doc
Immagine
partiamo che il sol mangia le ore anche se qui tramonta tardi ..
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
arrivato a Mizen Head Signal Station Sulla strada per Mizen Hed, potrete ammirare una delle spiagge sabbiose più grandi del sud, Barley Cove, raggiungibile con un ponte pedonale costruito per le maree e godervi qualche momento di relax in spiaggia. Ma la vera attrazione della penisola è la Mizen Head Signal Station, un complesso di epoca vittoriana costruito oltre 100 anni fa per aiutare i pescherecci ad evitare gli scogli nelle giornate buie e tempestose. Sarà una vera emozione attraversare lo scenografico ponte ad arco che si protende nel vuoto collegando le due parti della spettacolare scogliera a picco sul mare. Ad attendervi alla fine del ponte la stazione di segnalazione: qui potrete scoprire come vivevano i guardiani alla fine dell’800: si possono visitarne gli alloggi, la sala delle macchine, vedere da vicino oggetti autentici dell’epoca e girare all’interno della sala radio da cui Guglielmo Marconi lanciò i primi segnali test. Pochi infatti sanno che Marconi era sposato a un’irlandese, Beatrice O’Brien, figlia di Edward Dunnough (O’Brien), quattordicesimo barone di Inchiquin e che scelse proprio il Rock Lighthouse Fastnet, il faro davanti a Mizen Head per lanciare il primo segnale radio della storia. La vera magia del posto rimane comunque la spettacolare vista dell’oceano che spazia all’infinito. – https://www.irlandando.it/cosa-vedere/s … izen-head/
Immagine
qui bellezza unica

Immagine
Immagine
primo mini video
https://photos.google.com/share/AF1QipP … d5ak9VUk1n
Immagine
Immagine
qui trovo un italiano di Firenze pure lui viaggiatore solitario che faremo la visita assieme, Sul momento non ci credevo erano foche per tre nere una bianca maculata stupendo
mini video
https://photos.google.com/share/AF1QipP … d5ak9VUk1n
Immagine
chissà se Gugliemo e soddisfatto lo lo ha inventato per comunicare con chi è lontano ora i telefonini non fanno comunicare con chi è vicino a te ….
Immagine
sembrava calmo ma quando le onde arrivavano vedevi la loro potenza 120 CV Crosstourer :angel::angel::angel::angel:
Immagine
Immagine
la potenza del oceano ..
Immagine
Immagine
Immagine
altro mini video
Immagine
non finisce qui riparto
Immagine
Immagine
arrivo in un altro dito nella punta stop strada finisce chiedo ci sono 2km da fare arrivare fino e non farli :quindi: mi gioco il jolly ne farò 4.5 un pezzo sbagliato sentiero di montagna pagherò il giorno dopo la fatica e le ginocchia ….
Immagine
evvai alpino marittimo….
Immagine
Immagine
un laghetto
Immagine
pure loro incuriosite
Immagine
mini video del arrivo al faro https://photos.google.com/share/AF1QipP … d5ak9VUk1n
Immagine
Rientro in ostello bello stanco doccione e risotto ai funghi porcini knor poi alcuni ospiti hanno acceso fuoco in esterna
Immagine
ci stà pure in cigarillo
Immagine
quasi mezzanotte ancora sprazzi di luce
Immagine
rientro si suona l’anziano titolare distribuisce cichetti lui dice wiski ma è grappa fatta in casa abbastanza forte uno luo uno al ospiti uono lui e altro ospite se ne fa un pochi poi immagino sia andato a dormire
Immagine

Trasferimento a Kinsale https://www.google.it/maps/place/Kinsal … authuser=0
stessa procedura arrivo giù i bagagli sembrava dormissi da solo non fu così
per arrivare a Kinsale
Immagine
riparto per un castello famoso in Piccolo ma affascinante villaggio turistico, Blarney si costruisce tutto intorno al famoso omonimo castello, costruito nel 1446 da Dermot Mc Carthy, signore di Munster. Il Blarney Castle deve la sua fama alla celebre Blarney Stone, o pietra dell’eloquenza, incastrata in un muro del cammino di ronda. Secondo la leggenda, chi la bacia, o almeno la tocca, riceve immediatamente il dono della dialettica. Tale credenza deriva da un battibecco fra la regina Elisabetta I e uno dei proprietari del castello, Cormac Teige MacCarthy: il nobile avrebbe tenuto testa così bene alla regina, mascherando l’astuzia tramite l’eloquenza, che Elisabetta avrebbe detto, ricevendo una delle sue lettere “This is all Blarney, he never means what he says, he never does what he promises” (“E’ tipico di Blarney: non pensa mai ciò che dice, non fa mai ciò che promette”). Il termine blarney, che significa “lusingare”, sarebbe entrato così nella lingua inglese. Baciare la magica Blarney Stone, comunque, significa salire 1200 gradini, sdraiarsi sulla schiena e rimanere sospesi nel vuoto…un “giochino” molto turistico ma sicuramente divertente! – https://www.irlandando.it/cosa-vedere/s … k/blarney/
Immagine
al interno non c’è niente solo la fila per baciare la pietra cosa che io non ho fatto intendo baciare la fila si! ..
Immagine
Immagine
Immagine
ti devi distendere e buttarti al indietro con testa all’ingiù …
Immagine
Immagine
Immaginehanno un bellissimo giardino con piante secolari e strane
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
il pomeriggio serale giro per Kinsale
Immagine
Immagine
Immagine
anche qui case colorate
Immagine
Immagine
Immagine
non sembra neanche vera
Immagine
Immagine
Immagine
Durante la notte :zzzz::zzzz::zzzz: verso le 4 sento uno scossone azz il terremoto probabile ero io russavo troppo e il mio vicino mandava segnali lo ha fatto un paio di volte :angel::angel::angel::angel: unico caso …


Riparto passando per Cobh La località è stata importante, durante la Grande carestia irlandese, come punto di partenza dei viaggi fortunosi e a volte disastrosi di migliaia di profughi irlandesi che fuggivano dalla propria terra in cerca di fortuna negli Stati Uniti.

Non molto più fortunata fu l’esperienza del Titanic, soltanto il più celebre dei moltissimi transatlantici salpati dal porto irlandese, che partì dall’allora
Queenstown l’11 aprile 1912, sua ultima sosta prima della sciagurata crociera di inaugurazione nell’oceano Atlantico: la cittadina imbarcò 113 passeggeri quel giorno, mentre uno, John Coffey si salvò perdendo la nave e sette sbarcarono per altri motivi.


non è il titanic
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
cattedrale sosta
Immagine
Immagine
qui in questo viaggio ho voluto fare un momento di raccoglimento un pensiero ai amici che ho perso in questi anni per i svariati motivi dai incidenti alle brutte malattie ho acceso un lumino …questo tour sicuramente con qualcuno di loro lo potevo fare …
Immagine
ultimo giorno trasferimento qui poi imbarco per Inghilterra
https://www.google.it/maps/place/Coral+ … authuser=0
Immagine
Immagine
nel Beb trovato benissimo il mattino successivo colazione ottima nel traghetto ondeggiante un tic di giramento di testa causa ondeggiamento sbarco e subito imposto ostello qui https://www.google.it/maps/place/Exford … authuser=0
non è un gran che sembra la casa di Mortisia umido ma è giusto un trasferimento
Immagine
mattino successivo imposto subito al Garmin Dover
Immagine
qui incontro due ragazzi di Lonigo stati al raduno vespa a Belfast ganzi e bravi!
Immagine
Finalmente Europa !! già si ritorna alle belle abitudini la guida a dx . Niente prese corrente strane, no miglia ma chilometri ecc… ma sopratutto la guida mi metteva ansia paura di fare qualche frontale faccio un po di chilometri un po’ di problemi con internet per prenotare con booking ma alla fine ci riesco un classico Ibis. Mattino seguente riparto attraverso la costa Belga
Immagine
Immagine
Con i suoi quasi cinque chilometri lineari di edifici, il Colosso di Prora è uno dei pochissimi esempi superstiti di architettura razionalista del Terzo Reich.
Immagine
Immagine
ho provato ad allungare un giorno ad Amsterdam niente da fare dunque sosta a Rotterdam
Immagine
niente di vecchio intendo centro storico ma molto moderna per arrivarci son passato per Anversa autostrade con 4 anche 5 corsie quasi tutte di camion traffico con code chilometriche da sfiancare anche i più pacifici ma ce lo fatta a superare anche questa
Immagine
Immagine
Immagine
un mega posto dove trovi dei ristorantini fast food di ogni genere
Immagine
Olanda paese delle biciclette !
non so se era una telenovela o uno spot
Immagine
321 ciak si gira mini video
Immagine
interno del palazzone che vi ho detto prima
Immagine
Immagine
Vino friulano a 36 euro azz…
Immagine

Arrivato ad amsterdam passando vicino al aeroporto mi son visto una fila di aerei che passavano piano sopra il ponte dell’ autostrada fa un po’ di impressione …. dopo un po di tentennamenti sulle strade trovo … il mega ostello un sacco di gente di ogni tipo età gite scolastiche di tutto di più gentili mi lasciano mettere giù i bagagli e cambio scarpe cartina della città chiesto info . da li prendi tram n14 e in 5 minuti sei in piazza Dam ..
come notate unica moto
Immagine
anche qui con le foto ho esagerato ma la città è molto belle e caratteristica
mini video piazza Dan
https://photos.google.com/share/AF1QipP … d5ak9VUk1n
Immagine
sinceramente non è un gran che il giro , ma a piedi poi per le mille viuzze contornate da fiori negozi di ogni tipo li merita dunque devo rassegnarmi a piedi !
Immagine
Immagine
Immagine
cominciamo dal hard rok caffè
Immagine
visto che erano le 2 sosta pranzo un mega filettone che rientra nella top ten dei migliori mangiati
Immagine
Immagine
anche qui parecchi pub che poi in occasione dei mondiali si riempiono e giù birra
Immagine
Immagine
Immagine
la via dei fiori in questo caso tulipani
Immagine
sosta ci voleva
Immagine
nonostante tanti canali tante biciclette
Immagine
Immagine
arrivo in ostello per il ceking sarò nel loculo numero 8 al momento sono solo doccia faccio bucato mi cambio e scendo con 13 euro ceno po nel bar sotto happy ouar birra grande a 2 euro …. :angel: molto economico direi
Immagine
dicevo bucato ero al terzo piano in battuta di sole si è asciugato subito … quando si viaggia un mese bisogna fare anche questo mica metti via i vestiti sporchi che ti contaminano con la puzza i bauletti …
Immagine
Giorno seguente prendo tram che il giorno prima non pagato causa assenza connessione biglietteria . Giornata di sole splendente
prova zoccoli
Immagine
Poi girando mi viene il lampo mi compro la digitale reflex già la mia sony ko .. la vedo la compro modello vecchio ma sempre Nikon D40 in offerta con borsa scheda e batteria scorta 240 € leggera da portare in giro …pur sapendo che ormai con i telefonini fai tutto. Ma il piacere dello scatto lo sempre avuto da adesso in poi sono foto sue le foto …anche se devo capire ancora i tasti e funzionamento..
Immagine
Amsterdam due giorni per visitarla a piedi poi ci sono un sacco di musei Amsterdam, che possiede la più grande collezione di opere del pittore olandese Vincent van Gogh. a quello delle cere , a quello di Anna Frank http://www.annefrank.org/it/ ma molti di questi musei prendi i biglietti on line via internet dunque ti devi preparare prima le tempistiche
Immagine
Immagine
la Venezia del Baltico
Immagine
Notate la casa storta immaginavo muratori senza il piombino ..no è il terreno le palafitte sotto che cedono
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
tipiche di Amsterdam
Immagine
traffico cittadino e turisti
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
un maggiolino non so come abbiano fatto a farla così
Immagine
Immagine
Immagine
per i viziosi la parte hot e fumosa della serie droga sesso rok
qui si vendono le droghe leggere di tutti i tipi le puoi fumare nei caffè che hanno licenza ho notato tanta polizia e controlli , Poi c’è il quartiere rosso alen
Immagine
per levare dubbi :sex::sex:
Immagine
Immagine
riprendiamo la Amsterdam
Immagine
conclusa la mia permanenza in una bella capitale ….
Giorno dopo riparto più o meno questa strada https://www.google.it/maps/dir/Marken/A … authuser=0
ma hai me il meteo al mattino non è benevolo riprendo la cannon piccola
Immagine
Immagine
anatre e uccelli migratori che troviamo d’inverno al isola della cona qui li vedi dappertutto
Immagine
sono paesi sul acqua che non ho capito se è dolce o salata
Immagine
Immagine
dedicato ai lavoratori che hanno costruita La Afsluitdijk (pronuncia: /’afslʌʏtˌdɛɪ̯k/, in olandese per “diga di sbarramento”, in frisone: Ofslútdyk) è una grande diga dei Paesi Bassi. Costruita fra il 1927 ed il 1932, la diga è lunga 32 km, larga 90 m ed arriva ad un’altezza di 7,25 m sopra il livello del mare
Immagine
Immagine
mini video
https://photos.google.com/share/AF1QipO … ZIU0dmVEt3
cera molto vento sopra ma anche sotto nel rettilineo talvolta ero piegato come fare un tornante
Immagine
Ho dormito in un paesino della germania che non ricordo doccia e cena ma so che i vecchietti una birra una grappa e così ogni giro ne hanno fatti parecchi
la mia cena
Immagine
Giorno successivo parto mi fermo a Würzburg ero vicino ma città grande da visitare desisto e riparto e decido di dormire a Kitzbühel scelgo un albergo a prezzo velocemente ma ……
Immagine
con sorpresa una villa del 700 un po’ in decadenza ma bella dormirò da solo le chiavi me le ha date un vicino
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
non mi restava che andare a cena trovo un pub e li ceno vedo partita rientro mi sembrava strano dormire da solo al mattino mi trovo la propretaria che mi ha preparato colazione il tutto a 49 euro !
Immagine
Riparto visita al Nido dell’Aquila, noto anche come Kehlsteinhaus è un rifugio alpino della Germania, situato nell’Obersalzberg delle Alpi bavaresi di Berchtesgaden a una ventina di chilometri dalla città austriaca di Salisburgo. vicino Salisburgo vai su esclusivamente con bus
Immagine
anche qui peccato nuvoloso
Immagine
Immagine
Immagine
mini video
https://photos.google.com/share/AF1QipO … ZIU0dmVEt3
Immagine
Immagine
Immagine
Riparto facendo i tauri da sopra senza tunnell
Immagine
Immagine
mi fermo a Velden am Wörther Seeper salutare una amica che non vedevo da molti anni
Immagine
qui il giorno dopo che brindiamo alla nostra pensione con un amico di quartiere fatto assieme asilo elementari medie ultimi anni colleghi e da giugno entrambi in pensione .
FINE VIAGGIO un po’ lungo stavolta ma un mese di emozioni posti belli che ho voluto condividere con questo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.