Verona Bikers 2011

0 Comments

Confesso che è stata dura organizzare ma ci siamo riusciti tra rinunce, conferme ,smentite, incomprensioni ma alla fine ci siamo riusciti.
Ore 6.40 sono li in modo da avere la situazione sotto controllo, arriva il bus non si aprono le bagagliere ma sono solo indolenzite dal freddo risolto la questione carichiamo i beni di sussistenza. intanto arrivano: mancano due all’ appello, ma arriva uno non previsto dunque ci siamo ore 7 esatte si parte !!
quando siamo in direzione Porpetto mi squilla il cellulare è Sergin il Triestin che ha pensato di farmi uno scherzo dicendomi che ha forato e che ritarda la cosa mi ha messo in ansia non poco ma poi arriviamo al casello ed era li era uno scherzo peggio per lui la prossima volta che mi telefona ed è su serio rimane con gomma bucata a piedi Ultimo carico Bikers Uscita Spinea del gruppo Melaredo . Do le direttive ci sono bisogni impellenti tocca fare una sosta . Arriviamo a Verona io scendo subito vado a ritirare i biglietti li consegno e tiro un sospiro di sollievo ora inizio a rilassarmi e godermi la fiera lo farò insieme alla lady ,(mi marcava stretto dunque il report fotografico è un po ‘ridimensionato) mia nipote Sara e Ciuite . All’ inizio la parte bikers custom poi arrivano finalmente i padiglioni che piacciono a me. Incontro e mi congratulo con Franco Picco reduce della dakar , E con Marco Belli pilota di Flat Trak dedico un po’ di tempo agli stand viaggi . Naturalmente ho incontarto un sacco di bikers . Alla fiera Bmw , Aprilia , e Guzzi non cerano peccato almeno Aprilia e Guzzi potevano almeno tramite qualche concessionario locale esporre i modelli, ma si sa la crisi è forte…..
Arrivano quasi le 17 il mio ginocchio ma fa vedere le stelle mi invio verso il bus ma vedo che molti mi seguono . Iniziamo a improntare la merenda tiro fuori i salami e formaggio insomma le libagioni e devo dire tutti bravi a preparare a tagliare e distribuire . I bikers dentro le corriere a fianco ci guardavano dai finestrini con facce vogliose…… E noi li a mangiare dal salato poi al dolce pure il caffè e brulè per scaldarci. se nelle Fiera ci siamo dispersi la mezzora li ci ha riuniti scambiandoci oppinioni battute e qualche brindisi ……..
Poi Sergin in bus è passato con una bottiglia di liquore di terrano per digerire il tutto .
Una bella domenica all’ insegna DELLE DUE RUOTE E DEI BIKERS

Immagine
la zaeta di Marco Belli
Immagine
moto da salotto
Immagine
Immagine
di ogni tipo e fantasia
Immagine
Immagine
a ciuite gli era venuta fame
Immagine
il Virus
Immagine
che polmoni :angel:
Immagine
mentre la lady si girava qualche scatto lo fatto
Immagine
Immagine
se le ginocchia non reggono ecco la soluzione
Immagine
Aveva sete di birra
Immagine
un bel stand a parte le corna
Immagine
i tacchi hanno sempre il loro fascino
Immagine
i complimenti a Franco Picco 55 anni reduce dalla Dakar 2011
Immagine

La zaeta
Immagine
Immagine
Immagine
Vaiii vale e vinci per noi!
Immagine
Immagine
qui stazionavo vicino la Varadero per convincere gli indecisi
Immagine
Immagine
Don Camillo e Peppone ma nel mezzo Sara mia nipote
Immagine
un po di salti
Immagine
burn out
Immagine
si comincia il rituale
Immagine
Immagine
drin drin l’ora della merenda
Immagine
tutti non parlavano però masticavano alla grande
Immagine
un brindisi varaderiano
Immagine

THE END President

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.