Tour lungo Appennino fino in Sicilia 2021

0 Comments

Più difficile fare report che il viaggio mi scuso per errori di sintassi e ortografia …..

Immagine


Immagine

Immagine


Quest’ anno era prevista l’Andalusia , ma per motivi covid si fa per dire ripiegato su Italia un tour studiato questo inverno con tappe prenotazioni e itinerari. Compagno affidabile da tanti tour Sandro con la su V Strom 1000. Fatti 4500 km al andata autostrada solo Portogruaro Venezia . Da Castel bolognese in poi solo curve e tornanti attraversando la dorsale appenninica fino in Sicilia . Le prime due tappe asfalto e strade belle poi strade da incubo con alcune pezzi da prova speciale enduro . Navigatore impostato: no autostrade, no superstrade , no sterrati . Ma ci ha fatto fare alcuni percorsi che definirle strade è un offesa . Le location tutte bene nei due agriturismo mangiato divinamente solo un errore a Pietrapietrosa il B&B era situato nella parte più alta del paese e non ci sono strade ma rampe di scalini… La tappa più dura e poteva essere con l’imprevisto successo la fine del tour poi per i santi protettori con risvolto positivo dopo vi spiego. Una sola bomba d’acqua appunto il terzo giorno poi solo dalla Sicilia il gran Caldo con punte di 41 gradi . Italia bellissima con la suoi luoghi d’arte , panorami , mare il mangiare , ecc.. abbiamo un tesoro ma da Italiano mi vergogno perchè non sappiamo tenerlo bene anzi gli vogliamo male . Non è possibile avere strade del genere più di 20 anni fa nei tour in Romania Albania non le avevano così disastrate ! Altro capitolo le immondizie non è così che va avanti da vergognarsi !!!! vogliono fare il famoso ponte facciano prima le strade e tenessero pulito ! scusate la vena polemica ma è giusto raccontare ciò che si vede . Un tour con mie condizioni fisiche non al meglio ginocchio reduce da un importante intervento, e tre giorni prima un ernia nuova voleva farsi sentire mi ha condizionato con la paura di bloccarmi del tutto . Sono stato addestrato al dolore con la mototerapia che aiuta …
Qui il post della preparazione viaggio: viewtopic.php?f=7&t=5577
Solo il primo giorno per un errore non ho sintonizzato wikiloc il resto li ho registrati tutti


PRIMO GIORNO

percorso fatto
https://www.google.it/maps/dir/Camponog … authuser=0


Dormiremo qui
https://www.booking.com/hotel/it/sestri … tal;ucfs=1&

Avevo la moto già pronta e caricata ,partiti ore 7 da Udine fatti 570 km autostrada da Portogruaro a Venezia . Adria al solito distributore rabocco benzina e cappuccio. Proseguito per strade secondarie parallele alla Romea ma sconnesse, ma con le pugnalate alla schiena si faceva sentire l’ernia . Alcuni tratti in piedi per evitare sobbalzi. Poi ripreso strada bella. Da Lugo in poi iniziano Appennino e lì con le curve che saranno una costante il dolore va scomparendo . Un pit stop merendina a a Riolo terme poi si riprende con un bellissimo passo con un bel asfalto passo Sambuco. Poi sosta pranzo altro paninetto . Temperature da 18 al massimo di 29 non male . Zio Garmin. Impostato su strade mai fatte . Ultimi 50 chilometri da cartolina paesaggisticamente da favola !!! Arrivati in anticipo sosta con vin nobile di Montalcino . Felicissimo di avercela fatta con acciacchi cosa che ti mette pure ansia… Un bel doccione per togliere un po’ la stanchezza cena parlando e ridendo del più e meno poi si va in segheria . Già per la prima volta Sandro usa husquarna e lavora tutta la notte non fortissimo ma sento che ci dà dentro.

qui siamo a Comacchio
Immagine

Immagine

si incomincia L’appennino
Immagine

Immagine

Immagine

passo sanbuco fatto molto bello
Immagine

paesini lungo la strada
Immagine

siamo in toscana e lo si capisce da subito
Immagine

Immagine

Immagine

che meraviglia ….
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


arrivati a Chianciano e un aperitivo nobile ci stà
Immagine

SECONDO GIORNO

Dormiremo qui: https://www.booking.com/hotel/it/ambros … #hotelTmpl
Qui il percorso fatto 377km : https://it.wikiloc.com/percorsi-motocic … i-75452004


SECONDO GIORNO
da Chianciano a Pozzilli Parco dei Abruzzi stupendo molto bello! Strade ottime pulito ben tenuto .   Partiti presto per anticipare temporale che poi alla fine preso due gocce. Ma riusciti a fare percorso al asciutto!  Stasera B&B a Pozzili un paesino alla fine del parco tappa di transito. Ottimamente arredano con ogni confort cucina moderna lato carino già messo in fresco prosecco e faremo spaghetti al tonno. Primi 100 km di curve su strada sconnessa …. Poi un po’ di E45 per attraversare indenni Terni. Ultimi 50 km del parco dei Abruzzi come detto una delizia monti ancora con neve fatto un passo a 1400…  Essendo addestrato al dolore tenuto anche oggi ogni tanto qualche pugnalata alla schiena ..Fin qui 970 km.

si inizia a salire temperature ottimali sui 24 gradi
Immagine

Trovato tanti cartelli così
Immagine


ogni tanto fotografo se riesco con i cartelli per dare un idea dove siamo passati
Immagine


Immagine

Qui il cielo si raccapriccia un po’
Immagine

siamo a Barrea
Immagine

Immagine

arrivati sistemati in Beb scendiamo per il paesino per sgranchire le gambe un aperitivo ci sta
Immagine

in fine mettiamo alla prova fornelli Sandro
Immagine

TERZO GIORNO



Terzo giorno 
Pozzilli – Stazione di San Mauro la Bruca 3720km

Itinerario fatto vedi qui https://it.wikiloc.com/percorsi-motocic … a-75539354

DORMIREMO QUI https://www.agriturismo.it/it/agrituris … index.html
Agriturismo Il Forno Antico nel CilentoSan Mauro La Bruca (Salerno) Codice

Cosa vedere qui un po’ di info su cosa vedere https://www.10cose.it/cilento/cosa-vedere-cilento


IL GIORNO PIU’ DIFFICILE del tour preso bomba d’acqua e il giro poteva finire qui…. Si parte subito salendo strada sconnessa sul  altopiano e parco del Matese. Qui un po’ ricezione satellitare faceva le bizze salto un po’ di strada prevista .Poi mi fermo faccio reset al Garmin e riprende a funzionare bene. Tutto un sali scendi sopra Avellino distratto salto dove dovevo girare vabbè ci sarà un altra strada …azzx ops si c’era una mulattiera con discesone vertiginoso tra ulivi secolari. Sosta per riprenderci poi per ora di pranzo saremo a Battipaglia  un pranzo leggero verdure grigliate e mozzarelle bufaline squisitissime. Li una delle pugnalate alla schiena si ripresenta più forte di sempre …. Ripartiamo un po’ preoccupato per il dolore ma nonostante faremo un passo con una strada ma con fondo da moto cross buche abbastanza fonde sassi  mal tenuta dunque il lavoro evitare più che posso sobbalzi. Stranamente pian  piano dolore  passa .   Si continua di nuovo risalendo siamo nel Parco del Cilento strade non migliorano anzi .. intanto il cielo comincia annuvolarsi … Sembra di avere schivato il brutto mancano 49 km all’ arrivo ma coperti dalla vegetazione non vediamo cosa ci aspetta! Comincia a piovere copiosamente in fretta e furia solo pantaloni e giacca antipioggia. Metto frettolosamente il navigatore dentro il bauletto dietro. Arriva la bomba d’acqua! Le famose buche si trasformano in laghetti e torrenti! Mi fermo aspetto Sandro arriva mi urla non vedi ti si è aperto bauletto dietro… Frettolosamente guardo  sembra ci sia tutto ripartiamo da non vedere la strada finalmente un paese io mi fermo al volo in un bar. Sandro 20 metri più avanti trova un atrio   . Comincia la  grandinata per completare il quadro clinico.  Mi bevo un caffè e dopo trequarti dora sembra attenuare. Vado a ricontrollare bauletto AZ.. nooo o caz… Ops ma por… manca il marsupio con tutto dentro avviso Sandro. Ripercorro la strada a ritroso pensando al peggio e conseguenze che ci saranno …. tra me e me dico vai piano di non fare altri danni.  Supero due camioncini Anas e poi in lontananza vedo una roba nera … Non è un animale preso sotto ma il mio marsupio essendo impermeabile e per fortuna caduto nella parte alta della strada se cadeva nel lato la corrente del acqua chissà dove lo portava . Un urlo di gioia uauuuuuu ! Risalgo avviso Sandro analizziamo il fatto con molti fattori andati storti ma con lieto fine. Ultimi chilometri finalmente arrivati doveva essere una tappa di passaggio ma questo è il bello  e avventura dei viaggi . Una bella doccione caldo ci ha ristabiliti una cena doc antipasti caldi primo secondo  hanno tenuta di ulivi agriturismo bello con piscina .  Curiosità: caffè buono a 90 centesimi passando per alcuni paesi addobbati a festa con tricolore come se l’Italia avesse vinto il  mondiale ma deve ancora incominciare da fare l’europeo…. giornata dura ma come detto sarà la più dura del tour e unica di pioggia e temporale

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Immagine

Cristo si è fermato a Eboli è un romanzo autobiografico dello scrittore Carlo Levi non invece abbiamo proseguito
Immagine

Battipaglia sosta meglio stare leggeri a pranzo con bufaline doc e verdure grigliate
Immagine

Immagine

Immagine

poi la bomba d’acqua
Immagine

arrivati nel agriturismo ottimo come location
Immagine

Immagine


QUARTO GIORNO
https://it.wikiloc.com/percorsi-motocic … e-75621253

Colazione ottima, preparo itinerario   ma  Con opzione nel pomeriggio rischio di rientro per temporali . Partiamo una strada costiera sempre con la schiena ulula   vendetta… a 60 km dal nostro agriturismo Casteabate diventato famoso per il film di Bisio Benvuti al Sud . Saliamo al paese poi nel parcheggio chiediamo info dei ragazzi ci spiegano il successo tramite film altrimenti nessuno sapeva del esistenza del paese uno dei tanti che probabilmente veniva abbandonato … Arriviamo nella famosa piazzetta    un aperitivo per contemplare il posto . Merita bel borgo antico . Rientriamo ma vediamo che come previsioni si annuvola non promette niente di buono . Avendo già dato :sisi: prendiamo mozzarelle bufaline e  pranzo  nel agri  il titolare per assaggio olio ci fa due bruschette .   Curiosità il paesino antico a strapiombo di Asciano bello con le facciate delle case con buchi quadrati erano per i colombi che poi mangiavano. Rientrati il cielo come da previsioni minacciava  un pasto frugale e un bel riposino rigenerante ci sà per riprendere le forze , clima fresco… Nel frattempo agriturismo riempito c’è pure squadra di calcio che milita serie D Roccella Ionica sono in 26 azz penultimi in classifica. Anche la sera a cena pieno siamo in trattative comprare olio ottimo menù serale con un mix di antipasti caldi ecc… tutto squisito .

il buongiorno viene dal mattino
Immagine

Asciano
Immagine

Immagine

Panorami da Castelabate
Immagine

Immagine

Immagine

entrati in paese
Immagine

Che sia il santo che mi ha protetto il marsupio ..
Immagine

La famosa piazzetta del film nel ufficio postale c’è un bar nella foto quello in fondo
Immagine

Immagine



Immagine

la sera ci aspetta cenetta
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

QUINTO GIORNO
https://it.wikiloc.com/percorsi-motocic … o-75706308

Finalmente una giornata relax con solo 50 km partono ma subito per passo  con molti tornanti e visuale vallata. Passiamo per Marina Camerota per proseguire su un sterrato che ci porta al faro ma chiuso zona militare. In fine spiaggia Marinella Sbagliamo ingresso con un bel po’ di scalini da fare cosa non facile per me. Siamo circondati da falesie. Sdraio e due lettini ,10 euro bene direi ! Rientriamo per una stradina molto stretta e con pendenze zoncolan sbuchiamo paesino festa da Antonio ci accoglie la banda sosta aperitivo.Ultima sera agriturismo forno antico qualità prezzo super ottimo qui non venite a fare diete!  Compriamo  pure un po’ di  olio non per le moto non abbiamo GS ma per i nostri palati sopraffini….

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Sandro mi adora quando faccio queste stradine
Immagine


devo aver sbagliato qualcosa
Immagine

Strada chiusa faro di palinuro
Immagine

ora un po’ di relax spiaggia di Marinella
Immagine

Immagine

il taleban
Immagine

Immagine

la risalita a piedi …
Immagine

Salutiamo il cilento e Mimmo proprietario del Agriturismo ottimo qualità prezzo .

SESTO GIORNO

QUI IL PERCORSO 353 KM https://it.wikiloc.com/percorsi-motocic … a-75849825

Dormiremo qui https://www.booking.com/hotel/it/virgil … #hotelTmpl

salutiamo forno antico . Trasferimento con slalom speciale al inizio proseguito con discesa libera lungo la Salerno Reggio. Percorrendo parco del Pollino  Ma con sosta pranzo frugale a Pizzo Calabro e visita alla chiesa di Piedigrotta molto bella!!  Arrivati un po’ stanchi in Hotel fatto bucato doccia in tic di relax. Passeggiata per il centro molto bello e caratteristico. Cenato e si va in Hotel siamo un po’ stanchi. Fatto qualche spesuccia . Qui solo la prima sera in una trattoria ma non ci ha entusiasmato poi i prezzi qui erano altini . Dunque scatta tattica autogestione pasti a pranzo paninazzo re birra da portare in spiaggia (avevo borsa frigo). La sera si cenava in camera avendo un bel terrazzo prima sera pasta poi piatti freddi ovvero dal fruttivendolo si comprava pomodori e mozzarella e un mix di olive per fare insalatona poi partita che non sempre riuscivo a vedere risultato finale :zzzz:

attraversiamo parco del Pollino
Immagine

l’isola di Dino strada da praia Mare
Immagine

A Scalea risaliamo
Immagine

Immagine

incomincia a scaldare ci fermiamo a pranzo vicinanze chiesa di Piedigrotta a Pizzo Calabro
Immagine

prima si parcheggia al ombra
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
Immagine

Immagine

Dal sacro al profano arrivati a Tropea passeggiata in centrun uno dei borghi più belli d’Italia
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

SETTIMO GIORNO

Colazione zainetto tattico e si parte a piedi verso santuario. Per me un sacrificio ma pian piano ci arrivo. Sandro accende candelina pgr . Poi scesi nella spiaggia adiacente  brezza dire fresca fatto bagno ma l’impresa era uscire sulla sabbia ripida con le onde  che ti sbilanciavano…. Poi tra chiacchiere  e sonnellini relax dopo tre giorni di moto ci voleva  la sera cena autogestita spaghetti pomodoro tonno olio piccanti o bianco locale.

Immagine

Immagine

Immagine

panorama dal santuario
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

santo subito
Immagine


poi appena sotto il santuario in spiaggia a rubarci l’ombra ….e
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

riposati si rientra ma tra e viaggio e mare siamo stanchi si cena catering compreso caffè e amaro del capo preso nella hall poi
Immagine



OTTAVO GIORNO


Colazione e si cambia spiaggia si va a Capovaticano prima terrazza panoramica tanti anni fa cero stato con Maura poi spiaggia Grotticelle qui altra giornata a contenderci l’ombra per sonellini carica batterie acqua trasparente piena di pesciolini che vengono a darti il benvenuto. Per pranzo paninazzo da muratore e birra . Rientrati cena leggera sempre dal fruttivendolo bianco locale mozzarella pomodorini olive tonno una bella insalatona caffè e partita vista disteso nel letto. 3 a zero vince l’Italia. Saranno  ultimi due giorni interi di relax . Da ora in poi soste di un giorno per le escursioni o visite siti.


Dalla terrazza panoramica di Capovaticano
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

ora la terrazza è la sopra
Immagine

Immagine

sssssss si riposano i guerrieri
Immagine

i pesciolini ti fanno ciao
Immagine

in serata cenetta fredda leggera
Immagine

TREDICESIMO GIORNO
Dormiremo qui https://www.booking.com/hotel/it/at-arm … a67f9858c4
kM .190 qui itinerario https://it.wikiloc.com/percorsi-motocic … s-76379384


Colazione salutiamo i Friulani  da subito 33 gradi non so percè ma immagino farà caldo ….facciamo in pezzo di  superstrada fino a Caltanisetta li lavori in corso code deviazioni sbagliato strada fatta una da incubo finalmente troviamo il pezzo di superstrada che da Enna va verso Catania . Ma qui dai 36 subito a 41 gradi   l’inferno di Dante ci aspetta . Dovuto chiudere la visiera   Sandro lo vedo in difficoltà era in principio di colpo di calore . Gli faccio gesti di tenere duro usciamo dalla superstrada finalmente un bar un litro di acqua e un caffè  siamo storditi . Con calma riprendiamo   mancano pochi km a Zafferana Etnea .Vedo indicazione b&b in alto della casa il navigatore punta qui . Scarichiamo ma dopo un po’ il titolare e poi io ci accorgiamo del errore si trova 50 metri prima il nostro …. Il caldo fa brutti scherzi. Ormai si va a pranzo poi faremo spesa e finalmente il b&b giusto chiusi con condizionatore  in camera Cena abbiamo uso cucina comunque leggera   e dormire si fa per dire letto non molto rigido….

Immagine

Immagine

come dicevo la superstrada finisce un paio di km prima di Caltanissetta poi molte deviazioni code traffico qualche errore faremo stradine impervie
Immagine

Immagine

la temperatura inizia a salire siamo a 37gradi
Immagine

chilometro dopo chilometro la calura si fa pesante devo chiudere la visiera è come puntare un fon siamo a 41 ma arrivati a punte di 42
Immagine

dopo errore B& b tutto chiuso cerchiamo una trattoria tra l’altro di un siciliano che per anni abitava a Codroipo forse menù meno indicato
Immagine

la sera cenato leggero condizionatore acceso ma fa caldo una costante
Immagine

QUATTORDICESIMO GIORNO

Percorso di oggi Etna – gole Alcantara

Colazione ottima yogurt e marmellate super! La giornata si presenta calda anzi di più . Cominciamo la salita verso Etna alle porte del inferno. Strada si fa da subito scivolosa e piena di cenere . Riesco a superare il bus che faceva una polvere terribile. Paesaggio lunare tornante dopo tornante arriviamo al rifugio Sapienza. Li in po’ di foto dei crateri siamo a 1970 m. caffè. Un paio di giorni prima aveva eruttato un amico in ferie pure lui mi mandava le immagini. Tutta la zona è ricoperta di cenere tetti strade venendo su il deserto nero ….Sopra siamo in quota e si stà bene ma appena scendi una calura ti aggredisce sempre massima prudenza sulle strade si sabbia nera un minimo errore sei a terra… siamo in direzione GOLE DI ALCANTARA Finalmente arrivati lì il caso un nostro ex collega ci salutiamo noi un trancio di pizza e giù val fresco li prendi ascensore  8 euro e scendi.  Risaliamo il trorrente per posizionarsi in un atrio di spiaggetta li staremo con piedi al fresco fin sera troppo bene acqua glaciale un toccasana anche qui molte foto anche particolari …. I rientro in serata quattro spaghi pomodoro fresco olive e un mix di verdurine tonno il tutto olio piccanti .  Un caffè e via a nanna.

Immagine

Immagine

benvenuti sulla luna
Immagine


siamo sul rifugio sapienza 1 910 m s.l.m. Il rifugio Giovannino Sapienza è un ex rifugio alpino situato a quota 1.910 metri s.l.m. sul versante meridionale dell’Etna, nel territorio del comune di Nicolos
Immagine

Immagine

siamo alle porte del inferno so che pochi giorni dopo ha ripreso ad eruttare
Immagine

possiamo dire io cero
Immagine

Immagine

riprendiamo la discesa direzione gole
Immagine

devo dire in un tornante preso male da distrazione messo giù i carrelli per raddrizzare traiettoria
Immagine

Arrivati Gole di Alcantara sentiamo già più fresco

Immagine

Immagine

Immagine


dai 39 sopra arrivare in questa frescura da non credere
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

terreno scivoloso ma con telefonino in mano e cappello
Immagine

Immagine

Nel rientrare mi dimentico di girare e prevedo ci sia una “strada” ma o Garmin mi manda per di qui li è solo inizio il fondo le pietre in salita tipo zoncolan e di sbiego con polvere di lava arrivato in cima segno della croce … poi ridevo come un pazzo a immaginare quanti porchi mi tirava Sandro

Immagine

in serata spaghetti autogestiti
Immagine

QUINDICESIMO GIORNO


https://it.wikiloc.com/percorsi-motocic … e-76519588

alloggeremo qui https://www.google.it/maps/place/Locand … authuser=0

Ora risaliamo sena mai fermarci più di una notte dunque si cambio ogni giorno fino al arrivo

Salutiamo il titolare gentilissimo e partiamo fa caldo …. Traghettiamo e si va passando per il traffico caotico di Reggio calabria vedere i Bronzi di Riace belli piaciuti anche a Sandro. Ripartiamo ma fermandomi a fare benzina perdo Sandro e con un po’ di peripezie ci ritroviamo a Porto Salvo per sbollire sosta insalatona . Prendiamo la strada per parco Aspromonte….salendo sale pure la temperatura….  Poi per fortuna in altura scende un po’ e nel bosco 29 gradi sembrava di essere al polo nord…. Abbiamo scorte di acqua e ci fermiamo a bere e riprendere forze… Arrivati il locanda le civette.  Doccione e relax dal menù a voce stasera spanzata


Come detto tanto traffico caotico e senza regole … ma arriviamo a reggio al museo Nazionale imperiosi e molto belli i Bronzi di Riace

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


purtroppo esci prendi strada per salire nel parco Aspromonte continuano questi scenari che tanto dispiacciano ed è una vergogna …..
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

SEDICESIMO GIORNO

dormiremo qui 57 euro in due con colazione c’è pure bella piscina sei fronte mare Dormiremo qui https://www.latonnara.it/

percorso 160 https://it.wikiloc.com/percorsi-motocic … a-76555552

Partiamo belli freschi  ma quasi subito svoltiamo per il cippo di Garibaldi dove fu ferito. Un bel clima tra faggi secolari e pini marini poi man mano che si scendeva saliva il Caldone…. Arrivati in hotel ottima scelta subito bagno piscina pranzo e zzzzzz in serata compere  e per divertificare ceniamo in una locanda in centro non è stata una buona idea meglio in hotel.

Immagine

Mausoleo dove fu ferito Garibaldi
Immagine
Immagine

Immagine

Immagine

ciufff ci vuole
Immagine


spanzatina paccheri con pesce spada e poi nel fresco della camera
Immagine

DICIASSETTESIMO GIORNO

Dormiremo a Pietrapertosa https://www.booking.com/hotel/it/b-amp- … type=total&
Percorso qui https://it.wikiloc.com/percorsi-motocic … a-76640891

Tappa montana nelle dolomiti Lucane

Colazione presto e partiamo qui il navigatore fa le bizze… Ma poi finalmente riprende il suo uso. Faremo in pezzo da 100 km in autostrada poi usciamo Sandro deve fare benzina è in ansia e cominciano le stradine di salti e buche troviamo benzinaio già bene rabocco pure io . Comincia una strada, Si fa per dire! Una reale prova speciale di enduro persino i malgari ci vedevamo con occhi sgranati che ci fanno qui quei due suonati???? Persino la vegetazione si stringeva sempre più un incubo … Mentre ultimi 25 km strada da smanettoni… Finalmente arrivati 300 km ci fermiamo a pranzo ignari del ultima fatica da fare  .Con bauletti 5 rampe di scalini il b&b si trova dentro la casba ma nella parte più alta solo scalini per arrivarci . Mi uscita la milza dallo sforzo…. Doccia e riposino . In serata giretto a Castelmezzano aperitivo,  rientro  pizza  ….

Immagine

Immagine

selfie
Immagine

Immagine

questa è strada bella ne faremo tanto ma tanto peggio farò protesta formale a Garmin e ministro infrastrutture
Immagine

Immagine

ovviamente nei tratti più brutti non sono riuscito a fotografare così avremmo fatto a occhio 40 km con velocità dai 10 a 35 km al ora
Immagine

Immagine

siamo quasi arrivati
Immagine

pranzo delle dolomiti
Immagine

Immagine

doccia riposino e si riparte siamo a Pietrapietosa fronte paese c’è Castelmezzano volendo c’è i volo del angelo ma non è per me
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

siamo nella piazzetta di Castelmezzano
Immagine

Immagine

uno spriz ce lo meritiamo !
Immagine

Immagine

Lasciato sulla moto per non avere peso il mattino seguente a fare le rampe qui ho fatto errore location non pensando a questo ma non si può fare tutto bene …
Immagine

Pizza al tramonto
Immagine

DICIOTTESIMO GIORNO

507 km https://it.wikiloc.com/percorsi-motocic … a-76738865

Dormiremo in villa qui https://www.villacollesereno.it/

Sveglia alle 5.30 è ancora buio ma le giornate sono calde e le ore del mattino per viaggiare sono le migliori . Partiamo e da foggia in po entriamo lnel autostrada Adriatica . Ma ma le famigerate code per lavori strada a una corsia trappole per topi già gallerie da 1chilometro senza corsia emergenza in coda senza ventilatori una camera a gas ! una vergogna però 18 euro presi da Foggia ad Ancona ma ci vuole tanto a capire che i cantieri bisogna toglierli dal 15 giugno fino 15 settembre e magari tutto l’anno del lokdwoun non hanno fatto niente . Dove si poteva a velocità moderata si andava per la corsia emergenza cerano sui 33 gradi se mi arriva la multa li denuncio io in galleria non ci dovrebbero essere code … a forza di imprecazioni arriviamo uscita Ancona facciamo benzina e becco una trattoria ci rilassiamo un po’ dallo stress…. Arrivati in villa solita routin documenti su in camera doccione e riposino verso le 19 piccola passeggiatina nel parco per sgranchimento aperitivo e cena . C’è mega TV per la partita del Italia , un compleanno di una diciottenne ultima serata tiriamo i bilancio di queste ferie direi super-positive . La fortuna mi ha assistito stavolta nel terzo giorno per il resto nessun imprevisto tecnico tattico

Salutiamo le dolomiti lucane
Immagine


Immagine

si scende di quota dal verde si passa modalità gialla
Immagine

Immagine

sosta pranzo
Immagine

Immagine

cena un insalatina di polpo e spaghetti alle vongole
Immagine



DICIANNOVESIMO GIORNO il rientro


ITINERARIO FATTO 417KM https://it.wikiloc.com/percorsi-motocic … e-76881302


Con la stessa modalità sveglia presto e si parte …..aggireremo la famigerata Romea arrivando per un aperitivo a Rivignano e pranzo al paradiso poi casa Maura e Pepe mi aspettano con ansia che è reciproca


per i cartelli strani
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

non fraintendete qui è per due
Immagine

Immagine HONDA FOR EVER
https://www.youtube.com/user/TheGattineri/videos
http://www.facebook.com/group.php?gid=59460001936 Top

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.