Si riparte da …..apr.2021

0 Comments

Prefazione
Avevo visto previsioni buone per mercoledì 28 Aprile, moglie a lavorare dunque è arrivato il momento di ripartire . L’ultimo giro lo avevo fatto tra natale e capodanno da Aquileia a zona Prosecco . Poi ero in attesa di un intervento ginocchio nuovo protesi e paura di potermi prendere anche l’influenza che saltasse operazione sono stato parecchio recluso ai domiciliari in casa . Mettici pure covid lokdwoun a consolidare questa reclusione , post operazione con un inverno lungo siamo arrivati a fine Aprile . Pensate avevo persino tolto per la prima volta la batteria dalla moto … Ero in ansia giornata test circa 15 giorni prima avevo fatto un piccolo giretto ma mi dava fastidio la flessione del ginocchio . Con allenamenti intensivi sono riuscito a farlo flettere quel tic in più. In più nel pomeriggio ho una visita di controllo Ginocchio dunque giornata importante per il proseguo …anche perchè il 9 giugno dovrei partire in ferie …..

qui ultimo di auguri natalizi giro del 2020 poi stop alla moto e uscite ….. viewtopic.php?f=23&t=5563
Immagine




Si ricomincia percorso fatto 28 aprile 2021 pedemontana Friul https://it.wikiloc.com/percorsi-motocic … e-71687664 circa 200km
Tutte le foto https://photos.google.com/share/AF1QipO … J0MzB6cWp3


Avevo preparato la divisa nulla al caso come fosse la prima volta guardo pedalino sx e vedo in caso possibilità di avanzarla in caso mi dovesse dare fastidio . Il mio orario partenza era le 9. In last minute si aggiungono Nillo da Conegliano con lui incontro alle 10 .30 a Polcenigo e Beppe ma si allunga di 15 minuti poi si aggiunge il ros ma mi dice non riesco prima delle 9.30 . Finalmente partiamo sono come un principiante devo riprendere mano con pulsantiere moto . Mi rendo conto con il percorso preparato di non sarò in orario con Nillo mi fermo mando messaggio what sap arriviamo alle 11 .

Immagine


siamo nella panoramica san Daniele
Immagine

Ci avviciniamo al m. Muris
Immagine

nello specchietto il Ros impegnato a fare un tornante con la sua Aprilia pegaso 650
Immagine

le prime rampe Muris
Immagine

Immagine

la discesa del M.muris e qui si vede il letto del tagliamento
Immagine

Immagine

il maniero Castello di Ragogna tra i boschi
Immagine

foto fatta incorsa curiosa club degli sfigati non sapevo esistesse
Immagine





Percorso pedemontano direi bello da subito le prime colline tra Fagagna e San Daniele . Poi comincio su serio il monte di Muris era tanti anni che non lo facevo è stato circuito finale tappa giro d’Italia. Bello tornanti secchi e importanti e con mio stupore e felicità non sento male o fastidio . Questo mi fa godere e apprezzare la guida e il paesaggio mi mancavano queste sensazioni che si tramutano in gioia . Si prosegue ho trovato un strada interrotta per Costabeorchia basta un clik al garmin salto punto previsto. Mi gusto la guida sul misto con andature normali la giornata di sole e la lunga astinenza la rende ancora migliore . A Manigo Beppe mi chiede sosta ma non aveva letto programma so che nillo ci aspetta e siamo ancora tardi faremo tutto un tiro arrivando a Polcenigo alle 11.14 Peccato che il messaggio del ritardo lo avessero letto quando erano arrivati vabbè cose che succedono nei giri last minute cercando di incastrare tutti gli orari .

Immagine
Immagine
Immagine


Polcenigo http://www.borghibellifvg.it/it/i-borghi/polcenigo
per chi non lo sapesse Il borgo
Dotato di notevole fascino, riunisce nel suo territorio aspetti diversi. Le preziose risorse ambientali di cui è ricco si sommano a una storia molto antica. Abitato fin dalla notte dei tempi – il sito del Palù di Livenza, il più antico insediamento palafitticolo del Friuli Venezia Giulia, è tutelato dall’UNESCO – Polcenigo è una vera e propria sorgente di storia, architettura e arte, alimentata ogni giorno dalla bellezza della natura e dalla possibilità di vivere esperienze autentiche tra gente nota per la sua ospitalità.

Arrivati a Polcenigo
Immagine

Immagine

Immagine
Immagine

Immagine

Immagine

Non avremmo fatto quattro passi ma anche in moto si vede che è uno tra i borghi più belli d’italia
Immagine

si rientra pianura del dandolo
Immagine

Immagine

Non resta che fare un spriz e tartina in piazza meriterebbe quattro passi per visitarla ma siamo tardi ci scambiamo le premi parole finalmente in una giornata primaverile non caldissima ma al sole si sta bene . Decidiamo un pasto frugale a Vidulis in un Pub briuschetta e birra guiness . Ripartiamo per il rientro stavolta faremo i guadi zona guerra e cannonate alle galline hahhahah. Per strada nei paesini volti sorridenti seduti nei tavoli al aperto…. Arriviamo a Vidulis si ordina e un bel cin cin augurale sperando che l’anno passato e covid siano un brutto ricordo da dimenticare in fretta anche se dovremmo conviverci ancora …. ma poi arriva la bruschetta ottima . Si continua nelle chiacchiere vogliose di socializzazione che ci è mancata ma purtroppo era unica cura .Caffè e salutiamo Nillo e Argia loro rientrano gli dico di fare monte Muris che merita in serata mi ringrazia del imput . Rientro casa un po di ciclette doccia e riparto per la visita anche qui positiva mi ha solo detto di rallentare un po’ gli allenamenti . Ma la mototerapia oggi ha fatto miracoli . Per finire in bellezza e festeggiare appuntamento con il Pompir Beppe e altri alla movida frascaiola ” ale Magne” :banana::banana::banana: un paio di tartine con culatello e salame e un cabernet ci tanno ormai fanno da cena . Che bella giornata !! rientrato casa passatino verdure e via a dormire anche se pochi km li ho sentiti tutti .

foto al volo
Immagine

Immagine


Qui degustato le tartine con culatello salame nostran e cabernet in bella compagnia e così sia
Immagine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.