Istria mare e agriturismo ittico

0 Comments

Oggi dovevo essere a Ziri al motoraduno ma per motivi lunghi da elencare ho dovuto cambiare itinerario. Terapia d’urto : moto, solarium ,grill-fisch….
Ore 8 parto un po in ritardo causa bancomat e sostituzione Telepass… non funzionava .
Parto dicevo in solitaria il Cimi mi raggiungerà con un ora di ritardo causa lavoro ….. faccio benzina 1475€. Per cronaca costa meno in Croazia 1335€ ma ero a secco

riparto prendo la strada statale che va a Pola naturalmente clima ideale per viaggiare in moto una goduria fare le curve . Naturalmente l’asfalto Croato lo chiamo arlecchino c’è un po’ di tutto dal buono,con buche ,viscido,o per non scivolare lo hanno grattato . Non è stato facile trovare l’AGRITURISMO ma con la mia esperienza lo trovato … prenoto e scendo lungo uno sterrato verso il mare . Mi godo il silenzio mare alternativo poca gente mi rilasso …..un ora più tardi arriva il Cimi ma è ora di pranzo risaliamo lo sterrato fino al Agriturismo non vi do indicazioni

troppo “agri”meglio non divulgare il turismo di massa lo potrebbe rovinare …. antipasto acciughe olive e formaggio,di primo pasta con la granseola, e due orate e due saraghi all griglia freschi .Conversiamo con dei Udinesi bevendo il caffè prendo contatti per la Peka il polipo alla brace dentro una padella di terra cotta alla brace .
Rientriamo con un passaggio a Bale e lovrec due bei paesi stile veneziano. Verso l’interno c’è temporale in corso che ci impedisce di fare il rientro dietro programmi, meglio usare la strada che costeggia . Andiamo sperimentando strade a volte fine a se stesse, a volte itineranti. In una di queste un capriolo bello grandino esce dal bosco senza darmi la precedenza viene a sbattere violentemente sul lato dx ma la mia stazza e la moto e io non ci scomponiamo. Dallo specchietto vedo che fa due giri su se stesso e rientra nel bosco ….mi sa che stasera avrà bisogno di un antidolorifico ..hahahhaha mi è andata bene ! il Cimi spaventato vedendo la scena . Rientrando in Friuli trovo pioggia da Risano fino casa



Giornata al mattino limpida

qui i vigneti della malvasia crescono nella terra rossa

passo Parenzo e pure il canale di Lem

ARRIVO E SCENDO VERSO IL MARE

Immagine

un mare e costa selvaggia

Immagine

mi verrebbe voglia ma acqua fredda e non ci sono docce

Immagine

la moto al ‘ ombra

Immagine

sfodero il mio fisico almeno qui che non c’è nessuno

Immagine
Immagine

ecco i compiti da fare che mi ha dato la Lady

Immagine

qui siamo nel giardino del agri

Immagine

povere dopo lo sterrato un po ‘ di ombra

Immagine

antipasto aciughine con cipolla e formaggio olive

Immagine

il primo

Immagine

orate e saraghi alla griglia

Immagine

amici conosciuti li ma il mondo è piccolo poi siamo risaliti per sapere chi erano….

Immagine

La titolare e cuoca

Immagine

quello che procura le materie prime ovvero il pesce

Immagine

Due bei paesini In stile Veneziano Bale

Immagine
Immagine

dicevo curve e curve

Lovrec

Immagine

il marchio Veneziano

Immagine
Immagine

una bella piazzetta

Immagine
Immagine
Immagine

giornatona finalmente

Immagine
Immagine
Immagine

posti incantevoli

Immagine

Il Cimi voleva dirmi qualcosa

Immagine
Immagine
Immagine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.