Matajur

0 Comments

Oggi allenamento in mattinata si va sul Matajur 1370 metri stavolta non c’è funivia 😀😀 tocca pedalare !! sto aumentando l’asticella in altezza , poco sterrato ma non cera traffico. Ore 7.30 stazione Udine si parte in treno fino Cividale un cappuccino e brioche e si parte c’è mercato ma c’è anche il palio di San Donato …. Attraverso il Mercato vicino la stazione bancarelle anche nella città per i festeggiamenti prendo una ciclabile che costeggia il Natisone. Da Savogna in su la strada comincia a salire e si comincia a sudare come sempre qualche sosta per bere e riprendere fiato circa 15 km di salita di cui 9 impegnativi meteo nuvoloso non afoso questo aiuta. Ho problemi nel cambio talvola cambia da solo😱 comunque pian piano pedalo sempre costante e finalmente arrivo al rifugio

ecco il tragitto su komoot 58 km fatti https://www.komoot.it/tour/894599149?ref=wtd

qui tutte le foto https://photos.google.com/share/AF1QipOpwMrHTIeVwHg93Kwyw7MquW54sGU8lLctrTZWxPc6iUOctM-Z7NDm7VR6qjWsLA?key=dEN4Vm93YW5QZlF2RmdNa1FLem0zNDhJWTlFVUF3

RIFUGIO PELIZZO :

Il rifugio è stato inaugurato nel Luglio del 1975 e intitolato a Guglielmo Pelizzo, Sindaco della sua città e Senatore della Repubblica.
deceduto l’anno precedente che per lungo tempo si adoperò per la realizzazione dell’opera che “andrà a valorizzare questo angolo del Friuli
e delle ridenti Valli del Natisone… Ma soprattutto sarà punto di
incontro tra le genti che abitano versanti diversi delle Alpi”, come ebbe a dire all’ inaugurazione l’ allora presidente della sezione CAI Cividale Giovanni Pelizzo.
Negli anni è stato più volte ampliato e migliorato fino a raggiungere l’attuale confortevole sistemazione.

Sorge sulle pendici prative del Monte Matajùr (1641m).
A circa 300 m dalla vetta da questa splendida posizione domina la pianura friulana fino al mare.

Dalla cima del M. Matajùr. dove passa il confine tra Italia e Slovenia, si può godere un ampio panorama sulle Alpi Giulie e sulla valle dell’ lsonzo a levante, sulle Dolomiti Clautane e Zoldane a ponente.

ARRIVATO ben sudato il cielo è diventato grigio con qualche goccia di pioggia mangio un tramezzino e bevo la mia miscela poi dentro al rifugio un caffè

SI PARTE

volevo salire a sx accorciavo di due km ma a vedere le rampe su Komot ho desistito

qui il volto della sofferenza di chi è stato addestrato al dolore ma non lo fa vede brav e vonde 😜

prossimo giro si va a livek nel agri in slovenia per lasko pivo e pranzo tanto poi avremmo discesa

che bella strada larga ricordo con la moto una goduria fare ste curve ….. ora in bici adrenalina solo in discesa ma nella salita jul pedalat!

arrivato!!! io sono in competizione con me stesso altro traguardo raggiunto…

la Bianchina aspetta metre faccio din din si comincia la discesa

quasi finito il discesone bello curve belle larghe buona visibilità asfalto ottimo

arrivato a Cividale Palio di San Donato

porchetta miseriaccia è quasi mezzo giorno

The end, finit il gir mandi.

https://www.facebook.com/groups/273896467940327

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.